giovedì 7 marzo 2019

I porti d'inverno e le mezze maniche allo scoglio


Porto di Giulianova

Mia cara,
nel bel mezzo dell’odio
ho scoperto che vi era in me
un invincibile amore.
Nel bel mezzo delle lacrime
ho scoperto che vi era in me
un invincibile sorriso.
Nel bel mezzo del caos
ho scoperto che vi era in me
un’ invincibile tranquillità.
Ho compreso, infine,
che nel bel mezzo dell’inverno,
ho scoperto che vi era in me
un’invincibile estate.
E che ciò mi rende felice.

(Alber Camus)


Ho ritrovato questa vecchia bozza tra i post del blog.
Immagini catturate qua e là durante le mie passeggiate d'inverno ed un piatto di mezze maniche che, a dire il vero, aveva fatto arrabbiare mio marito per l'avarizia del pescivendolo nell'abbondare, quando aveva chiesto un misto per fare la pasta.
Poco importa se siamo a marzo, la primavera ha iniziato timidamente a fiorire e l'inverno sta scivolando via...
Anch'io nel bel mezzo dell'inverno, quando il mare urla forte e si infrange rotolando sugli scogli, quando si placa e riflette il cielo di qualunque colore esso sia, quando i gabbiani volteggiano,indisturbati,  padroni delle spiagge,  sì anch'io scopro ogni volta  che c'è in me una invincibile estate e ciò mi rende felice!

Mezze maniche allo scoglio
per due persone
2 calamari,
1 seppiolina o 1 moscardino
300-400 g gamberetti
 una manciata di cozze
 una manciata di vongole 
prezzemolo
aglio
mezzo bicchiere di vino bianco
olio extra vergine d'oliva
sale, peperoncino
300 g mezze maniche 

Come si fa
In due pentole distinte mettete cozze e vongole sul fuoco a fiamma moderata, coprendole con un coperchio: unite mezzo bicchiere di vino bianco ed un gambo di prezzemolo alle cozze, alle vongole  unite uno spicchio d'aglio, poco olio e poca acqua. Una volta aperti i frutti di mare, trasferiteli  in un piatto, filtrate il loro liquido di cottura, tenendolo da parte, eliminate i gusci lasciandone qualcuno per guarnire.
  1. Pulite il calamaro, la seppia e sgusciate i gamberetti. In una padella soffriggete  appena con l'olio evo uno spicchio d'aglio e del peperoncino, unite seppie e calamari tagliati a pezzetti, fate rosolare 5/10 minuti a fiamma non troppo vivace, aggiungete l' acqua di cottura dei molluschi, infine gamberetti cozze e vongole. Fate cuocere ancora qualche minuto, aggiustate di sale.
    Cuocete le mezze maniche in  abbondante acqua bollente salata, scolatela al dente e trasferitela nel tegame del pesce, fate insaporire il tutto a fiamma vivace per 2-3 minuti, profumando con prezzemolo fresco tritato.
  2. Note: nei miei piatti mancano le cozze, erano finite!
Molo di San Benedetto del Tronto


Roseto degli Abruzzi




2 commenti:

  1. Patrizia Ciao!
    Spero davvero d avere un pezzo d estate dentro dime!!!
    Leggendo questa ricetta ti si apre il cuore!
    Le tue foto sono sempre molto belle
    Il gattino sullo scoglio sembrerebbe il tuo amato RINO....
    Grazie un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Grazie Pat per aver condiviso questi magnifici scatti e un primo piatto da sogno ❤️
    Buona domenica e a presto!

    RispondiElimina

Grazie per l'attenzione e per i commenti che vorrai lasciarmi :) !
Patrizia