sabato 26 gennaio 2019

Ricette e colori: la zucca ed il risotto




Preparare  un risotto dovrebbe essere qualcosa di molto semplice e alla portata di tutti. Eppure non sempre il risotto è così buono da rasentare la perfezione. Ho imparato a mia spese, provando e riprovando che quello che fa decisamente la differenza, oltre alla pazienza impiegata nel girare con cura il riso senza mollarlo nella pentola a "lessare", è la qualità degli ingredienti utilizzati nella sua preparazione. Ho imparato che il Riso Vialone Nano assorbe meglio di tutti i condimenti ed ha un'ottima tenuta in cottura, che la mantecatura finale è importante quanto tutta la cottura e che per essere un risotto degno di questo nome, non deve mai asciugare.
Adoro i risotti e per me un risotto con la zucca, quella buona come la violina che mi ha letteralmente stregato, è un ottimo piatto della domenica,  quando il tempo si dilata ed in cucina si mescolano gli odori delle buone pietanze che cuociono senza fretta.

RISOTTO ALLA ZUCCA VIOLINA

Ingredienti 
per 4 persone
300 gr di polpa di zucca violina
320 g di riso vialone nano
2 cucchiai di olio evo
brodo vegetale q.b.
mezza cipolla bionda
100 g di parmigiano grattugiato
40 g di burro
sale e pepe q.b.

Come si fa
Tagliate a fettine sottili la cipolla e  a dadini la polpa di zucca e fateli rosolare con l'olio extra vergine di oliva. Aggiungete il riso, tostate per un paio di minuti e poi portate a cottura il riso aggiungendo 
1 -2 mestoli di brodo alla volta,  mescolate spesso e non fate mai asciugare troppo il riso.
Appena cotto, mantecate con il burro ed il parmigiano, spolverate con una grattata di pepe nero e servite ben caldo.
Note: per un risotto più cremoso, durante la cottura, schiacciate la zucca con i rebbi di una forchetta.



Torno dopo un pò, ma sempre con piacere !

Patrizia