domenica 25 febbraio 2018

Best Papà... su a A Tavola di marzo





La cosa bella dei bambini è che  ci insegnano sempre qualcosa. 
Perchè hanno modi di vedere ed immaginare la vita  che riescono ogni volta  a sorprenderti.

E questa volta per  A Tavola  ho preparato Dolcetti per il papà visti e pensati con i loro occhi ed in particolare, secondo gli occhi di una bambina tanto speciale.
Perchè questi sono i dolcetti più belli e colorati che potevamo preparare io e la mia preziosa aiutante, per festeggiare un "Best Papà" e tutti i Best Papà ! Dolcetti che a vederli sulla rivista a noi della family,  ha regalato una grande emozione... 

Cosa dire quindi ....
E' già in edicola il nuovo numero di  A Tavola   di Marzo. Ed ovviamente ci sono le ricette mie e di Margherita: facili, veloci, allegre e colorate!
Sono sicura che vi piacerà scoprirle, ed ovviamente  speriamo che vi piacerà  provarle! :😊😉 !!!


Un bacio,  da me e dalla mia  piccola aiutante adorata !











giovedì 15 febbraio 2018

La zucca violina ed i suoi tortelli



Quando è arrivata a casa mia, i primi di novembre, direttamente da Ferrara, è stato amore a prima vista.
Elegantemente sinuosa, con la sua forma particolare, la zucca violina che un violino ricorda, mi ha incantata.
Mia cognata, che me ne ha fatto dono, mi ha parlato del suo sapore unico, molto diverso dalle zucche nostre, anche da quelle che io e mia madre, andiamo a prendere direttamente in campagna.
- Con i tortelli fa un figurone- dice mia cognata - Ma se ne fai un risotto, decisamente è il migliore che tu possa fare con la zucca .-
E, se lo dice lei, sempre attenta alla provenienza ed alla qualità di qualsiasi ingrediente, c'è da fidarsi.
Io, la mia zucca violina l'ho corteggiata parecchio dopo averla sistemata in un luogo fresco e asciutto, il mio sottoscala, dopo averla controllata ogni giorno, attenta ad ogni qualsiasi e piccolo cambiamento che ne potesse alterare la qualità prima di decidermi a tagliarla, che quasi mi è dispiaciuto farlo. Tagliarla, dico.
Ma poi, è bastato preparare il primo risotto, che il cerchio attorno alla mia zucca si è chiuso.
Ottimo, buonissimo.
E dopo il risotto, come potevo resistere alla tentazione di farne tortelli?
Sono stati la portata principale del mio menù della vigilia di Natale.
Un sacchettino, era finito nel freezer e sono i tortelli che presento qui, conditi con funghi porcini.



Ingredienti
Per la sfoglia
 4 uova 
 300 g di farina 00 
100 g di semola rimacinata 
1 cucchiaio di olio.
Per il ripieno
 600 g di zucca violina  
120 g di parmigiano grattugiato
 noce moscata
sale, pepe
Per il condimento
400 g di funghi porcini (anche congelati)
1 spicchio di aglio rosso
olio evo 
prezzemolo 

Come si fa
Lava la zucca, tagliala a fettine e mettila sulla teglia coperta da carta forno, irrora con olio evo e fai cuocere a 180° per circa 20 minuti o fino a quando risulta morbida. Fai raffreddare ed elimina la scorza, sarà un'operazione molto facile una volta cotta e ci sarà pochissimo scarto.
Riduci la zucca in purea ed aggiungi il parmigiano, la noce moscata ed il pepe, aggiusta di sale.
Sulla spianatoia, setaccia le farine, rompi le uova al centro, sbatti con la forchetta ed inizia ad impastare. Lavora con le mani ed ottieni un panetto omogeneo. Copri con un canovaccio e fai riposare mezz’ora. Riprendi la pasta, stendila con la macchinetta in sfoglie.Ritaglia tanti quadrati di almeno 8 cm per lato. Distribuisci al centro di ogni quadratino  mucchietti di zucca , piega la pasta a mezzaluna, sigilla i bordi e ripiega con le dita i due angoli, sovrapponi e schiaccia bene in modo che restino attaccati.
In una larga padella, fai scaldare l'aglio rosso nell'olio, aggiungi i funghi tagliati a fettine e cuoci a fiamma bassa per circa 15-20 minuti, aggiungendo se necessario dell'acqua di cottura dei tortelli, aggiusta di sale ed aggiungi a fine cottura un pò di prezzemolo tritato. 
Cuoci i tortelli  in acqua salata, scolali quando vengono a galla, condisci con il condimento di funghi, guarnisci con altro trito di prezzemolo e servi.