martedì 4 ottobre 2016

Orizzonti blu




 https://www.youtube.com/watch?v=2CZUY-bV0V0

I due ragazzi arrivano con le piccole valigie al seguito .
Mi accorgo di loro, attratta dal rumore delle ruote che stridono sui  massi levigati della piccola caletta.
Ma sono in acqua e con un mare così bello, calmo e caldo presto la mia attenzione se ne va, anche se un grande sorriso quei due  giovani ragazzi me lo hanno regalato. Solo più tardi ripenso a loro, quando rivedo le due valigie sistemate alla meglio in un angolo della caletta.
Li ritrovo alzando gli occhi, un poco distanti, piccoli puntini sotto il sole ,  tranquillamente rilassati sul masso  enorme, più in alto.


Benedetta gioventù, il senso del viaggio, partire e seguire l'istinto del momento, senza alcun programma certo, lasciando che siano i luoghi a trovarti e ad accoglierti. E' sempre stata anche la mia idea di viaggio. 
E che quando si approda su un'isola, qualunque isola, specialmente se piccola, ti pervade  un senso di libertà che fa desiderare di essere soltanto tu e il mare, senza nessun peso da trascinare. E quelle due valige sistemate alla meglio, ben rappresentano quel senso di libertà. 
Al tramonto, quando ci avviamo ormai ebbri delle lunghe ore di sole, salsedine e bagni, le due valigie non ci sono più.

 "C'è un isola che non c'è per ogni bambino, e sono tutte differenti"
Peter Pan

Per noi è stato un ritorno, dopo quasi trent'anni, un tempo lunghissimo che mi aveva fatto dimenticare quei piccoli particolari che nelle vecchie fotografie sfogliate a casa prima di partire, mostravano un cielo nuvoloso, sopra un mare dai colori intensi , che mi sono apparsi diversi sotto quel cielo limpido e terso. 
Ma l'Isola del Giglio è sempre bella.
Dovunque si volge  lo sguardo si  abbraccia  il mare, con i suoi orizzonti blu, interrotti solamente  da quel grappolo di case colorate che si affacciano con grazia lungo la costa .
Adoro le isole, e più sono piccole e più le amo.
Ed anche  del Monte Argentario oso parlare come di un'isola, perchè in fondo se non fosse per  quelle due piccole strisce di terra, è il mare che lo stringe a sè, regalando anche qui meravigliosi orizzonti blu.
E' stato anche questo un ritorno, più recente ma comunque un ritorno. Perchè noi siamo quelli che tornano nei luoghi che ci fanno stare bene ...
Di questo viaggio  non c'è stata nessuna programmazione particolare.
Pensato all'ultimo minuto seguendo il sole caldo dell'estate settembrina.
A volte sono davvero le mete che ci scelgono.
E tra un orizzonte blu e l'altro, non è mancato qualche giro alla scoperta della Maremma toscana, con i suoi borghi molto belli. Montemerano di certo l'abbiamo scoperto per caso...

La manciata di fotografie che segue vuole rappresentare i  colori che ci hanno accarezzato ed avvolto  tutto il tempo...
Dovrei cominciare a pensare all'autunno ma penso che con queste belle giornate di inizio ottobre, facciamo tutti un pò fatica a  farlo...
Un saluto, alla prossima,
Patrizia  
















"Quello che resta del sole te lo porto a casa
Stasera ho voglia di cantare, di gridare e poi ricominciare.."

Giglio Castello








Monte Argentario, Porto Ercole

Porto Santo Stefano



































5 commenti:

  1. I miei occhi sono rimasti a forma di cuore fino alla fine e si sono tuffati in quel blu limpido ed etereo...bentornata e grazie x aver condiviso tanta bellezza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Concu, bentornata anche a te ! E' un gran piacere ritrovarsi, davvero!
      Un bacione e grazie :)

      Elimina
  2. E' proprio vero sia che le isole già sono molto affascinanti di per sè e se sono piccole, meglio ancora.
    Ed è altrettanto vero che spesso sono i posti che scelgono noi. Spesso mi sono trovato ad andare in posti che mai avrei pensato, perché si è creata una situazione particolare o qualcosa che poi ci ha portati lì.
    Il Giglio mi manca, è mi dispiace, perché dalle foto che vedo sembra davvero splendido!
    Che sia un segnale? :-)

    Fabio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noi abbiamo una predilizione per le isole, posso affermare con certezza assoluta che le mete più belle dei nostri viaggi sono state proprio le isole...Del Giglio ricordavo molto poco ed è stato come riscoprirla di nuovo, se ami il mare, quello più bello ed i paesaggi naturali e quasi intatti, te la consiglio!
      Avrei voluto raggiungere anche l'isola di Montecristo, sarà che amo Dumas e non mi è riuscito, ma prima o poi ci vado!
      Grazie delle tua parole Fabio, un saluto e alla prossima !

      Elimina
  3. Che colorata l'isola del Giglio ! Non la conosco proprio, mi hai fatto venire voglia di andarci (sebbene io con il mare non abbia un grande feeling). La mia unica esperienza di isola piccola è stata quella di Pantelleria, dieci anni fa e anzichè darmi un senso di libertà, mi dava claustrofobia, pensa un po'...
    Ciao Patrizia :)

    RispondiElimina

Grazie per l'attenzione e per i commenti che vorrai lasciarmi :) !
Patrizia