lunedì 26 ottobre 2015

Favignana, i colori di un'isola


Strappare un pezzo d'estate all'autunno.
Viverlo come se fosse giugno, o anche settembre,  è il nostro desiderio mentre voliamo verso la Sicilia.
Un viaggio desiderato da tempo e delle volte, capita che  i desideri si avverino...
L'estate è la nostra stagione, lo ripeto spesso tanto che qualcuno, forse, ne avrà a noia, ed è pensando all'estate che preparo i bagagli.  
Un paio di ciabatte, qualche maglietta, pantaloncini, maschera e boccaglio, con quel pensiero che  non ci abbandona, di poter pinneggiare, si sa mai, sentendosi leggeri e sospesi  come pesci a pelo d'acqua.
Il pensiero di aver sbagliato valigia mi assale  all'aeroporto, stretta nel mio giubbino  leggero.
Ma dura il tempo  di (ri) mettere piede a terra ; no, non ho affatto sbagliato valigia.
Seduti al primo Caffè del centro di Trapani, ed anche il più bello, alcuni gabbiani sbucano volteggiando,  da una stradina laterale che si apre verso il mare. 
Il profumo di salsedine  è intenso e si mescola al vento che soffia leggero. 
Vento caldo;  via i giubbini leggeri , avvertiamo  la necessità di togliere anche i maglioncini, e partire alla scoperta di questa città protesa e stretta dal mare.
Ma  a Trapani ci tornerò in un altro post.
Adesso sono le   immagini di Favignana a raccontare i colori di un'isola.
Un' isola nell'isola.
Una tavolozza di colori tenui dove predomina l'azzurro, del cielo, del mare, degli usci, delle finestre, delle barche al porticciolo.

Al molo ci guardiamo attorno e abbiamo subito la sensazione degli spazi liberi che si aprono verso l'entroterra, oltre il piccolo paesino che al porto si affaccia.
Non sbagliamo, oltre il paesino, è la natura  che ci circonda, la protagonista.
Spazi liberi, silenzi che  abbracciono,  natura incontaminata.
Reti stese al sole.
Voli di gabbiani.
Sole caldo che riscalda.
Un gatto pigro  disteso sopra un tetto basso, a terrazza.
Muri bassi di pietra a secco. 
Favignata è tutto questo, e molto di più.
Il profumo di pane caldo.
Il bancone di un forno e le sue scritte : "pizza arraganata",  "pane cunzato""dolcetti di mandorle".
Una granita "di stagione" al melograno, nonostante l'autunno sia il grande assente.
E poi... Favignana è una bicicletta per correre insieme al mare.
Mare da favola, calette strette tra gli scogli, scogli emersi da tempo immemore,  sabbia bianca. 
Una barca che solca un mare placido e tranquillo. 
Il vento che pettina i capelli come vuole lui e non come vuoi tu.
E' tutto questo che accarezza gli occhi  mentre pedaliamo con le biciclette noleggiate al porto.
E allora cosa posso aggiungere?
E' una promessa mantenuta, questo viaggio, col quale riviviamo un pizzico d'estate nell'autunno, autunno  del quale quaggiù, non c'è alcuna traccia!









































8 commenti:

  1. Le tue foto sono bellissime ed il tuo racconto ha scaldato questo freddo pomeriggio di ottobre. Grazie x la condivisione e felice settimana <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Consu... del sole e dei luoghi così belli non se ne ha mai abbastanza :)
      Un abbraccio sincero !
      Patty

      Elimina
  2. Che belle fotografie! :)
    E' sempre bello leggere degli appunti di viaggio e vedere dei posti attraverso le fotografie!
    Ulica :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' bello anche per me viaggiare con le immagini... grazie Ulica :)

      Elimina
  3. L'isola nell'isola dove il tempo sembra essersi fermato!!!!
    I colori di un'estate appena passata e che custodisco gelosamente.
    Grazie Patrizia x il tuo racconto e i tuoi scatti.
    L'emozione mi ha rigato il viso. W il MARE!!!
    Aspetto Trapani ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Federica, ne sono immensamente felice... sai, anch'io, mentre scaricavo le foto mi sono emozionata, questa terra ha il potere di tenermi ancora là col pensiero nonostante siano passati diversi giorni ormai da quando siamo tornati.
      W il mare, W i luoghi capaci di farci sognare e staccare completamente, e Favignana lo è...
      Ti abbraccio e ... Trapani e le Saline sono già online :)
      Grazieeeeeee !!1
      Patty

      Elimina
  4. Sono commossa....sei bravissima a scrivere e descrivere questi luoghi a me tanto cari.
    Un abbraccio sincero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che dire Mariabianca... grazie di cuore a te, davvero !

      Elimina

Grazie per l'attenzione e per i commenti che vorrai lasciarmi :) !
Patrizia