mercoledì 16 settembre 2015

Un bicchiere di vino, una ricetta antica e ...

 
Settembre è tornato, discreto e silenzioso, come sempre .
Con se porta i primi frutti autunnali che come me, amano i raggi di quel sole che va addormentandosi ma che sa essere  ancora molto generoso.

Come l'uva, ormai pronta per la vendemmia.

Con settembre torno anch'io, dopo una pausa necessaria, con ancora "l'estate addosso" e la voglia  di trattenerla  perchè è troppo presto per lasciarla andare via.
Torno e vi lascio una ricetta con la sua presentazione, che comincia così :

"Cosa succede se un buon bicchiere di corposo e fruttato vino rosso, il Montepulciano d’Abruzzo , incontra la Solina, una farina di grano tenero di montagna, di ottima qualità e di poche pretese ?"


Benritrovati , un caro saluto

Patrizia

  



3 commenti:

  1. Patrizia carissima, ho già avuto modo di apprezzare la tua bella ricettta su Tasteabruzzo, ma volevo lasciarti un salutino anche qui, a casa tua. Adoro le ciambelline al vino e anche la mia mamma le fa "ad occhio"...sono sempre perfette! E' tanto che non le faccio, rimedierò prestissimo, perché tu mi hai stuzzicato la golosità! Sei sempre bravissima...Un mega abbraccio, Mary

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima Mary, grazie di cuore per il tuo graditissimo commento ! Vado molto a rilento in questo periodo anche in cucina , che comunque rimane sempre una delle mie passioni preferite, come riscoprire ricette e sapori unici di una volta ...
      Chissà, magari una volta riusciamo a gustarli insieme i tarallucci al vino! Un mege abbraccio anche a te... a presto!

      Patty

      Elimina
  2. che meraviglia, amo da morire questi torcetti, anche io li faccio spesso con una ricetta molto simile alla tua e qua vanno a ruba, letteralmente...come le ciliegie, ehehehe!
    Complimenti davvero, anche per le foto che sono una vera meraviglia
    Buonissima giornata!

    RispondiElimina

Grazie per l'attenzione e per i commenti che vorrai lasciarmi :) !
Patrizia