martedì 7 luglio 2015

Una brioches per l'estate...



E' stato un week end di fuoco.
Gran caldo, temperature vertiginosamente alte .
"Un'estate di quelle record"  di cui parlare, sparlare, scrivere e raccontare.
E non è una novità. 
Notizie che si ripetono ogni anno, tanto per ricordarci quello che la memoria non memorizza e tende a dimenticare, perchè non legate a qualche evento particolare che ci riguarda direttamente.  
Come un viaggio.
Per me questo luglio, a parte il gran caldo che fa notizia, è iniziano in sordina, silenziosamente, discreto e quasi timido.

Ed è ora di lasciarsi andare e sognare una vacanza. Che spero arrivi presto.
Perchè adesso  ho voglia di scrivere pagine diverse nel mio personale quaderno di appunti. 
Intanto, continuo a seguire l'istinto del momento, a cullarmi nella serenità della mia routine rassicurante  e a rilassarmi in cucina,  col forno accesso che di certo non mi spaventa.
Vi avevo lasciati due post fa, con  una confettura con le nostre amarene.
L'ho unita alla mia voglia di una brioches semplice dove sparlmarla a piacere.
Poi mi è venuta l'idea di semplificare ancora e che invece di spalmarla, potevo racchiudere la confettura già in ogni fetta di brioches.
Ed ho creato una ricetta molto facile ed anche piuttosto veloce che, a parte i tempi di lievitazione, non richiede una cura particolare, nessuna piega e nessun impasto a più riprese, per un risultato decisamente ottimo. Una brioches per l'estate ed i suoi tempi.
E lo sapete che potete fidarvi  di me..  

BRIOCHES CON CONFETTURA
 DI AMARENE 

Ingredienti
200 g di farina 0
 200 g di farina 00
1 uovo
1 tuorlo
150 ml di latte
60 g di zucchero
1 cucchiaino di miele
3 cucchiai di olio evo
1 pizzico di sale 
scorza grattuggiata di 1 limone
4 g di lievito di birra fresco
Confettura di amarene (o quella che preferite)

Come si fa
Sciogliete il lievito nel latte tiepido  col miele e fatelo attivare coperto da pellicola per mezz'ora circa.
Nella ciotola della planetaria versate il latte con il lievito, l'uovo ed il tuorlo sbattuti insieme ed avviate.
Unite lo zucchero, scorza del limone, il sale, l'olio ed infine la farina, poca alla volta. Regolatevi per la quantità di farina, potrebbe esserne necessaria un pò di meno on un pò di  più, ma comunque non eccedete e non superate le dosi indicate.  Impastate a lungo fino a quando l'impasto si presenterà liscio, morbido e ben incordato ma leggermente appiccicoso al tatto. Io ho impastato per 45 minuti in tuttto.
Versate l'impasto in una ciotola , coprite e fate lievitare fino a quando triplicherà di volume.
Con le temperature di questi giorni, ci vorrà poco tempo, a me sono bastate tre ore.
Riprendete l'impasto, rovesciatelo su di un piano coperto di carta forno leggermente infarinato. e stendetelo in un rettangolo della larghezza di uno stampo da plumcake. Ho fatto questa operazione molto facilmente  con le mani e non con il mattarello, per non sgonfiare le bolle dell'impasto lievitato che si presenta morbido e molto maneggevole.
Spalmate la confettura su tutta la superficie, arrotolate partendo dalle due estremità per ottenere due rotoli che andrete e ricongiungere  al centro. 
Aiutandovi con la carta forno, adagiate il rotolo nello stampo.
Coprite e fate lievitare di nuovo fino a quando sarà arrivato ai bordi dello stampo.
Spennellate la superficie con un pò di latte e spolverate con granella di zucchero.
Cuocete in forno giò caldo a 190°-200° circa per 25-30 minuti. 
Morbido, soffice e profumato come appena fatto  per tre giorni, poi è finito :) !

  Un saluto, un abraccio e un bel grazie a tutti,
Patrizia









12 commenti:

  1. Complimenti cara Patrizia, questa briosche e fantastica! Con una colazione così golosa...
    la giornata inizia con un sorriso!
    Bravissima!!!
    Un abbraccio e felice week end!
    Laura♡♡♡

    RispondiElimina
  2. O_O Patrizia questa brioche buca lo schermo, è fantastica!! a presto baci <3

    RispondiElimina
  3. wow,è vero che è un gran caldo e accendere il forno è prorpio pesante ma ne vale la pena la tua brioche è perfetta,deliziosa,divina etc,da fare bravissima

    RispondiElimina
  4. Ho cominciato a fidarmi di te dal primo istante che ti ho letto. E anche questa volta colgo il tuo invito fidandomi sulla scelta di fare una brioche con queste temperature massacranti. La tua marmellata la ricordo perfettamente e unirla a questa morbida bontà, è stata una scelta avvincente. Bravissima Patrizia . Un abbraccio!

    RispondiElimina
  5. I lievitati sono i dolci che riescono meglio in estate. Tutti quelli al cucchiaio prevedono la panna montata...che a trenta gradi non monta per nulla ! Fantastica questa brioches, Patrizia ! Ne mangerei qualche fetta di fila

    RispondiElimina
  6. Complimenti per questa bellissima brioches,la farò.Mi sono unita ai tuoi lettori.

    RispondiElimina
  7. Anch'io sogno le vacanze e questa briosche mi aiuterebbe a sopportare meglio la routine :-) Il forno acceso non spaventa nemmeno me, quindi non mi resta che provvedere ^_*

    RispondiElimina
  8. Soffice e golosissima questa brioche, molto invitante, bravissima!!!!

    RispondiElimina
  9. Ciao Patrizia, come al solito mi fai venire la voglia di provarlo subito, soffice bellissimo!!!
    Foto meravigliose bravissima!
    Un bacione

    RispondiElimina
  10. Addenterei il monitor...vedi te!!!! Buon week end

    RispondiElimina
  11. Meravigliosa questa brioches, tanto da farmi venir voglia di accendere il forno anche con le temperature di questi giorni!!!! :-))))))))
    Ricetta annotata!
    Grazie per averla condivisa.
    Felice giornata :-)))))))))))))

    RispondiElimina

Grazie per l'attenzione e per i commenti che vorrai lasciarmi :) !
Patrizia