martedì 3 febbraio 2015

Partenze, pensieri e piccoli muffin

  


Ore 17.
Si affretta a mettere le ultime cose in valigia.
Io mi aggiro per la casa , sposto le cose nella parvenza di dare un ordine che non serve.
Getto uno sguardo furtivo  tra le magliette piegate ordinatamente. 
Ne sollevo qualcuna  senza essere vista.
Ore 17,30 : la macchina  arranca nel traffico pomeridiano.
La radio in sottofondo,  avvolge le nostre parole. 
- Hai preso tutto?  Le chiavi di casa, i libri, il caricabatteria ?- 
Non è in vena di chiacchierare neppure lui.
- Si , ho preso tutto. -
Alla stazione arriviamo con  pochi minuti di anticipo.
Lui getta uno suardo alle partenze. 
Binario 3. 
- Non serve che vieni, tanto ci sarà sicuro un ritardo-
- Vengo volentieri, non ho alcuna fretta -
Ci avviamo verso il sottopassaggio. 
I nostri passi  si mescolano al rumore delle ruote del trolley.
Una ragazza è seduta sulla panchina, ci sorride  e in vena di chiacchiere , domanda dove andiamo.

- Uh... in mezzo alla nebbia !-




L'aria fredda della sera  penetra pungente ovunque .
Mi stringo nel cappotto mentre un Freccia corre sul binario opposto.
Ore 18.35 .
Con dieci minuti di ritardo arriva il suo treno, annunciato dalla solita voce metallica .
- E' -  in  - arrivo -  il treno  -  n° 123 -  diretto  - a  - Milano Centrale...  -
- Ferma-  a  - Ancona -   Pesaro -  Rimini ...
Nomi nel pomeriggio freddo di una banchina alla stazione.
Ci salutiamo, lui sale, io sorrido mentre  ingoio il magone  e mi riavvio al parcheggio.
Ore 22.00 .
- Sono arrivato. Sono a casa. -
Mi avvisa il suo sms -
- Ho fame.-
- Cosa mi hai nascosto di buono  in valigia ?-
Questa è la mia versione del famoso Pan d'arancio, un dolce al profumo d'arancia che vede le sue origini nella splendida terra di Sicilia, che prevede l'utilizzo di un'arancia intera, buccia compresa, tagliata a pezzi e frullata proprio senza sbucciarla  e che io ho riadattato facendone muffin monoporzione.
La bontà di questi  muffin  è assolutamente da provare ! 
Semplicemente deliziosi !
N. B. : Qualcuno era "nascosto"negli angolini  tra le sue magliette, insieme al pò di  cena per  la sera .




Ingredienti
per 10 muffin
180 g di farina 00
150 g di zucchero di canna
2 uova
1 piccola arancia  bio (250 g circa)
50 ml di olio evo (o di semi di girasole)
80 ml di latte
 1 bustina di lievito per dolci

Come si fa 
Lavate ed asciugate l'arancia, senza sbucciarla tagliatela a fettine  e mettetela nel frullatore insieme al latte. Frullate molto bene il tutto.
In una ciotola, rompete le uova, aggiungete lo zucchero , l'arancia frullata con il latte , l'olio ed amalgamate velocemente il tutto. 
Setacciate il lievito con la farina ed aggiungetela al composto di uova. Amalgamate tutti gli ingredienti e con un cucchiaio, riempite 10 stampini da muffin per 2/3 circa. 
Cuocete in forno già caldo a 180° circa per 20-25 minuti  fino a colorazione.
Fate raffreddare e a piacere spolverate con zucchero a velo.
Note: ho usato una piccola arancia con pochissima buccia e molto succo per i miei muffin ed ho ottenuto un composto piuttosto morbido ma non liquido, regolatevi con la quantità di farina a seconda della grandezza della vostra arancia. Per guarnire, ho fatto caramellate un'altra arancia , tagliata a fettine ,con acqua e zucchero di canna.



14 commenti:

  1. Pat una lacrimuccia mi è scesa silenziosa sulla guancia...6 dolcissima e queste separazioni sono senza dubbio dolorose ma al contempo rafforzano il rapporto e la rendono ancora + unico.
    Anch'io vorrei trovare un muffins così profumato nella mia valigia :-)
    Ti abbraccio <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai Consu, hai ragione, con mio figlio ora c'è un rapporto ancora più speciale e di complicità , e sono felice perchè lui sta facendo la sua strada, scelta da lui, e questo penso che sia la cosa più importante ! E noi comunque siamo e saremo sempre una famiglia .
      Purtroppo però io non amo le stazioni in generale :)
      Un abbraccio cara e... grazie, sei sempre tanto cara !

      Elimina
  2. Che bello leggerti, perdersi nell'atmosfera evocativa delle tue splendide foto ed immaginare il profumo di questi muffins...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giulia... ne sono felice ... un abbraccio!

      Elimina
  3. Bellissimo post e splendide foto! E che dire dei muffin???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie anche a te Giuliana... un abbraccio grande !

      Elimina
  4. che romantiche le foto sulla sedia..e che buoni devono essere questi muffin!!! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Chiara... in effetti i muffin sono molto buoni, tanto che li ho rifatti già due volte ! Mi fa piacere leggerti tra le mie pagine, benvenuta !

      Elimina
  5. le partenze fanno sempre un male cane. meno male che c'è un gatto a consolarti! e anche i tuoi muffin
    amelie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rino è la star di casa Amelie :) anche perchè è un gattone molto affettuoso e poi è di mio figlio ! Al di la dei saluti alle stazioni che non amo affatto, sono molto orgogliosa del mio ragazzo ... Un abbraccio immenso e grazie !

      Elimina
  6. Mi hai fatto andare indietro con il tempo, quando mia marito partiva tutte le Domeniche per Milano, nel cuore una grande tristezza...... una gioa infinita per i suoi rientri.
    Ciao Patrizia proverò la tua meravigliosa ricetta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima Pat, ma che bello rileggerti ! Grazie di essere passata !
      E' mio figlio che parte, perchè sta studiando all'Università a Bologna , una scelta che io ho fortemente condiviso .... comunque la prossima settimana sarà a casa... gioia infinita per i rientri ...e si !!!
      Un abbraccio Pat e se provi la ricetta, fammi sapere !

      Elimina
  7. Come ti capisco Patrizia...è duro per una mamma staccarsi dal suo pargolo e affidarlo al mondo. Passa però, te lo posso assicurare. Ci si abitua alla separazione e alla distanza e se posso azzardare, questo periodo di indipendenza reciproca, rafforza il rapporto. Arrivato a Bologna, il tuo ragazzo si sarà di sicuro confortato con i tuoi deliziosi e profumati muffins, fatti con l'amore che solo una mamma può avere. Un bacione grande, Mary

    P.S. Le foto sono fantastiche!!

    RispondiElimina
  8. Un racconto che mi ha emozionato e dei muffin che mi hanno deliziato.
    Bellissime anche le foto <3
    Buon weekend Patrizia , un abbraccio
    Anna

    RispondiElimina

Grazie per l'attenzione e per i commenti che vorrai lasciarmi :) !
Patrizia