mercoledì 7 gennaio 2015

Per ben ricominciare




Ricomincio dalla colazione, questo anno entrato in punta di piedi, senza far rumore, come piace a me.
I giorni trascorsi a casa sono stati sono stati riposanti e rigeneranti , di tempo lento, come mi ero proposta.
E oggi si ricomincia, con il lavoro e la fortuna di avercelo un lavoro, (di questi tempi. in questa Italia che va, nonostante tutto...) , con la solita routine, i miei punti fermi  e tutto quello che arriverà strada facendo. 
Mi è piaciuto molto dedicarmi agli impasti lievitati,  tra una passeggiata e l'altra, lasciati riposare tutta la notte, nel silenzio della mia casa addormentata. 
Questa è una brioche con soli 3 grammi di lievito di birra , che ho farcito con cubetti di mela e uvetta sultanina ed intrecciato e cotto in uno stampo da plum cake.
Talmente soffice e buona che è finita subitissimo, il tempo di scattare qualche foto appena uscita dal forno, che era già arrivata a metà, negli scatti succesivi delle fette !
Rinnovo a voi che avete il piacere di seguire queste pagine  , l'augurio di un anno colmo di salute e serenità, che sono le cose che contanto affinchè tutto il resto sia una naturale conseguenza.

"L’inverno non pretende di confortare, ma in fin dei conti sento che è consolante, perché una si raggomitola su se stessa e si protegge e osserva e riflette, e credo che soltanto in questa stagione si possa pensare per davvero."
  (Marcela Serrano)

Ben ritrovati,
Patrizia


 




Ingredienti
  300 g di farina per dolci lievitati (Petra 1 Molino Quaglia per me)
  80 g di zucchero di canna
  1 uovo
1 tuorlo
3 g di lievito di birra
  60 g di burro morbido
  100 ml di latte
1 presa di sale
semi di mezza bacca di vaniglia
scorza grattugiata di 1 limone
Inoltre
  1 mela 
30 g di zucchero du canna
2 cucchiai di succo di limone
1 presa di cannella (facoltativo)
50 g di uvetta sultanina
mezzo bicchiere di rum chiaro

  Come si fa
Nel tardo pomeriggio,  fate sciogliere i 3 g di  lievito di birra in 50 ml di latte, aggiungete  50 g di farina e 30 g di zucchero di canna prelevati dagli ingredienti totali ed impastate bene. Coprite la ciotola  con pellicola alimentare  e fate lievitare fino al raddoppio. Ci vorranno circa 3 ore.
Riprendete il  lievitino, versatelo nella ciotola della planetaria insieme a a tutti gli altri ingredienti tranne il burro , avviate e impastate a lungo fino a quando l'impasto risulterà omogeneo, liscio ed incordato ; aggiungete il burro morbido a pezzetti ed impastate ancora . 
Rovesciate l'impasto in una ciotola, coprite con pellicola alimentare e fate lievitare tutta la notte.
Il mattino dopo, riprendete la pasta,  rovesciatela sulla spianatoia infarinata,  sgonfiatela e fate delle pieghe a libro. Coprite con la ciotola a campana e fate riposare .
Mettete l'uvetta sultanina a rinvenire nel rum.
Nel frattempo tagliate la mela a cubetti, aggiungete il succo di limone e lo zucchero e fatela appassire  per qualche minuto sul fuoco. 
Scolate bene la mela a cubetti e tenete da parte lo sciroppo che si è formato. Fate raffreddare.
Stendete la pasta dello spessore di circa 1 cm, formate un rettangolo e spennellate con lo sciroppo della mela tenuto da parte, aggiungete la mela a cubetti e l'uvetta ammollata e ben strizzata.
Arrotolate e formate un cilindro. Tagliate a metà il cilindro lasciando attaccata l'estremità superiore.
Intrecciate i due pezzi del cilindro tagliato, ed adagiate la treccia formata in uno stampo da plum cake imburrato, rimettete sopra e spingete dentro la treccia i pezzetti di mela che inevitabilmente sono "scappati" durante l'operazione di increccio.
Coprire con pellicola alimentare e fate lievitare ancora per circa un'ora.
Spennellate la superficie della treccia con lo sciroppo della mela e cuocete in forno preriscaldato a 170° per 40-45 minuti. 




 

8 commenti:

  1. Che inizio favoloso, magari averne avuta una fetta stamattina!!!

    RispondiElimina
  2. stupendo modo di iniziare,complimenti quei cubetti di mela accompaganti da tanta uvetta mi hanno affascinato,brava,felice anno anche a te

    RispondiElimina
  3. Bentornata Pat :-) Hai fatto bene a dedicarti a te, alla famiglia e ai ritmi lenti..sono le cose che rigenerano di + :-) e iniziare la giornata in compagnia di questo cake deve essere un sogno ad occhi aperti ^_^
    Complimenti e buon anno <3

    RispondiElimina
  4. Tesoro sono sempre felcie di ritrovarti e di ritrovare le tue ricette sempre fantastiche e golose e questa visione mi da una carica incredibile anche se averla qui sarebbe il massimo!!baci grandi,Imma

    RispondiElimina
  5. ciao mia cara, sbaglio o vedo cambiamenti sia nelle foto che nel sito? ma che bellezza! e che bellezza questa tua brioche morbida e soffice! Tanti auguri per un felice 2015, complimenti mia cara!

    RispondiElimina
  6. che buon profumino...un abbraccio
    amelie

    RispondiElimina
  7. mm che buono...io invece sono stata molto pigra con i lievitati...avevo una gran lista di "to do" ma poi..passato il natale sono caduta in ozio puro! ahhaha
    tu sempre bravissima con le foto
    tanti baci patrizia buon fine settimana

    RispondiElimina
  8. Grazie, grazie a tutte, sono sempre felice delle vostre parole e del riguardo che avete del mio piccolo blog e delle mie ricette !
    Ale, ho solo fatto qualche piccola modifica alla facciata del blog e finalmente ho avuto in regalo la mia prima reflex che però è ancora tutto un mistero per me , mi limito a provare cercando ogni giorno di migliorare :)
    Un grande abbraccio a tutte e grazie ancora ! Che questo nuovo anno sia per tutte sereno e bello !

    RispondiElimina

Grazie per l'attenzione e per i commenti che vorrai lasciarmi :) !
Patrizia