lunedì 3 novembre 2014

Quando arriva novembre...



Quando arriva novembre,  le prime nebbie annunciano il rallentamento dei ritmi della natura, prima del lungo sonno invernale. 
Le  ultime foglie, resistono ancora sui rami danzando al ritmo scandito da note immaginarie.
Torna il vento ,  gli alberi  alzano al cielo i rami ormai nudi.
La prima neve imbianca le cime delle montagne.
E' una festa ogni mattina, ammirarle da lontano,  col loro vestito nuovo. 
E' un bel mese novembre e per me è sicuramente un mese molto caro perchè, un novembre di alcuni anni fa, è nato mio  figlio ed io sono diventata mamma...
Un mese  che ha i suoi colori ed i suoi profumi , delle olive appena raccolte, dell'olio nuovo col suo sapore particolare, delle castagne messe sul fuoco, del rosso del vino nuovo da assaggiare direttamente dalla cantina, delle fiamme rassicuranti che scoppiettano nel camino. 
Il ritmo delle stagioni e lo scorrere dei mesi mi accompagnano da sempre.
Per me è bello ritrovare il piacere di stare a casa, e ricominciare a dedicare tempo alle zuppe.
Questa è una minestra classica , pasta e faglioli. 
Dentro io ci ho messo gli ultimi borlotti freschi e l'olio nuovo, appena spremuto.
Ho cucinato tanto lo scorso week end, il mio ragazzo è tornato a casa ed io l'ho coccolato un pò...

Ingredienti :
per 4 persone
300 g di fagioli borlotti freschi
(o 200 g di fagioli secchi)
1/2 cipolla bionda
1 carota
1 gambo di sedano
1/2 spicchietto d'aglio
100 g di pomodori rossi maturi 
(o 100 g di passata home made)
1 foglia di alloro
1 rametto di rosmarino
4 cucchiai di olio evo nuovo
sale e pepe
150 g di pasta fresca all'uovo 

Come si fa 
Se usate i fagioli secchi, metteteli in ammollo per circa 12 ore coperti di acqua fredda.
Affettate sottilmente la cipolla, la carota ed il sedano e fateli rosolare ed appassire a fuoco dolce  nell'olio evo per 3- 4 minuti , aggiungete il pomodoro privato dei semi e tagliato a cubetti e fate insaporire ancora un minuto, aggiungete la foglia di alloro e qualche ago di rosmarino  tagliuzzato con le forbici; infine aggiungete i fagioli ammollati e scolati  o quelli  freschi e lasciate insaporire ancora per 3-4 minuti.
Aggiungete  1,5 litri di acqua calda, aggiustate di sale , aggiungete pepe a piacere  e fate cuocere per circa 1 ora e 30 minuti o finchè i fagioli non risulteranno teneri. 
Tagliate la sfoglia fresca all'uovo a piccoli rombi e fatela cuocere il tempo necessario, insieme ai fagioli ormai pronti.
Impiattate, guarnite con un filo di olio evo nuovo, alcuni aghi di rosmarino freschi tagliuzzati, peperoncino fresco piccante a piacere  e servite ben calda la vostra minestra di fagioli.
Nota : per una consistenza più densa, prelevate 1 -2 cucchiaiate di fagioli cotti, schiacciateli con i rebbi di una forchetta e riunite alla zuppa. 


Buona giornata e buona settimana!
Patrizia















10 commenti:

  1. Ciao Patrizia come stai? spero tutto bene <3 La tua zuppa mi piace proprio tanto, a presto baciiiiiiiiii e buona settimana!

    RispondiElimina
  2. Tutta la bontà di un piatto antico e genersoso!!!

    RispondiElimina
  3. carissima ma che foto calde e autunnali, creano una bellissima atmosfera...buonissima la pasta e fagioli, un bacione!

    RispondiElimina
  4. Che zuppa deliziosa..io con i primi freddi mi nutrirei solo di questi piatti caldi e confortanti ^_^
    Bellissime foto sono un inno all'autunno ^_^
    Buon inizio settimana cara <3

    RispondiElimina
  5. Anche a me piace novembre Patrizia...nonostante le giornate più corte e le serate fredde...nonostante sia in realtà un mese malinconico. Trovo che sia un mese riflessivo, di trasformazione e di attesa...la natura si appresta al lungo sonno invernale e anch'io mi rintano in casa, almeno la sera, a godermi le tisane calde e il calore della stufa a legna. La tua zuppa è una meraviglia, confortante come il sorriso di un'amica e le tue foto scaldano l'anima! Bacioni, Mary

    RispondiElimina
  6. evviva le zuppe, sai quanto le amo. Un po' meno novembre e tutto l'autunno in genere....ma per fortuna ci sei tu che mi fai vedere tante cose belle con le tue foto! grazie
    amelie

    RispondiElimina
  7. Ciao mi sono unita al tuo blog...complimenti è ricco di suggerimenti da cogliere al volo. Se ti va passa a salutarmi ne sarei davvero felice. Buona giornata. http://adessosirisparmia.blogspot.it ^__^

    RispondiElimina
  8. siamo in sintonia Patrizia, anche a me piace l'autunno, l'inverno, il freddo. un po' meno la pioggia ma sappiamo bene che ci vuole anche quella.
    perfetta la tua minestra, stupende le tue foto.
    purtroppo da noi quest'anno poco olio per non dire niente olio buono: abbiamo avuto la famosa "mosca" che ha sciupato tutte le olive.....
    piacere di conoscerti!
    Sandra

    RispondiElimina
  9. ma che belle foto autunnali!! sai che questo fine settimana sono venute a trovarmi le mie amiche di abruzzesi come te e la mia mamma gli ha fatto la zuppa di farro con fagioli e ceci!
    che profumo che bontà..mi fate venire una fame!!
    buona giornata

    RispondiElimina
  10. bellissime le foto, raccontano perfettamente le atmosfere autunnali
    e la tua zuppa è così calda e avvolgente, una vera coccola
    e con l'olio nuovo è tutto ancor più buono ;)

    RispondiElimina

Grazie per l'attenzione e per i commenti che vorrai lasciarmi :) !
Patrizia