mercoledì 22 ottobre 2014

Generazioni di donne...




Un pomeriggio di un sabato qualunque.
Ci ritroviamo io e mia madre, a casa sua.
Lei ha già preparato il  ripieno al tonno. I peperoncini già lessati sono ancora a scolare sul canovaccio.
Ci sediamo, una di fronte all'altra  e cominciamo a riempirli. Parliamo.
Parliamo ed intanto i peperoncini dal canovaccio diminuiscono.
Sono tanti. 
-Quest'anno sono arrivati in ritardo - mi dice - e ce ne sono ancora  nell'orto, mi spiace farli rovinare!-
Cara mamma, quando mi ritrovo insieme a te, mi sembra di specchiarmi in te.
Ci somigliamo tanto e non solo fisicamente.
Tu mi hai insegnato tutto quello che sai, ma ci sono tante cose che non potrò mai apprendere fino in fondo ; la tua immensa pazienza,  la  tua bontà, la tua grande generosità , la tua dedizione assoluta nei confronti delle persone che ami.  
Mi piacerebbe poterci arrivare, un giorno.
Delle volte mi ritrovo a fare gli stessi gesti che fai tu, anche a pensare i tuoi pensieri. 
Due generazioni di donne io e te ,che si trovano sempre più vicine man mano che gli anni passano.
Continuiamo a parlare e a riempire peperoncini. 
Alla fine abbiamo preparato quattro vasetti. 
- Giusto giusto, uno ciascuno! - dici tu, pensando anche alle mie sorelle !
Cara mamma, davvero, sei unica!


 Ingredienti 
Per 4-5 vasetti a seconda della grandezza
60  piccoli peperoncini piccanti a fiore (o tondi)
1 litro di vino bianco
1 litro di aceto di mele o di vino bianco 
2 scatole grandi di tonno sott'olio
80 g di acciughe sott'olio
1 manciata di capperi sotto sale
10 olive verdi denocciolate
un ciuffo di prezzemolo
olio estra vergine di oliva
sale grosso

Come si fa 
Lavate i peperoncini, asciugateli , tagliate la calottina superiore e svuotateli dei semi e delle nervature bianche.
Portate ad ebollizione il vino e l'aceto con un cucchiaio di sale grosso. Tuffateci i peperoncini e fateli cuocere per un paio di minuti. Scolateli e metteteli capovolti su di un canovaccio pulito ad asciugare per almeno due ore. Di solito io questa operazione la faccio la sera prima e lascio asciugare i peperoncini tutta la notte.
Preparate il ripieno :  scolate le acciughe dall'olio, lavate molto bene i capperi per eliminare il sale, lavate il prezzemolo.
Tritate nel mixer o come fa mia madre, con un piccolo tritatutto manuale, le acciughe, i capperi e le olive.  Scolate il tonno dall'olio e sminuzzateto bene con una forchetta. Raccogliete in una ciotola il tonno ed il mix capperi, acciughe ed olive, aggiungete il prezzemolo tritato finemente ed amalgamate il tutto. 
Riempite ciascun peperoncino con il composto di tonno e sistemateli man mano nei vasetti sterilizzati , premendo per non lasciare spazi vuoti. 
Versate l'olio fino a ricoprire del tutto i pepeoncini ,mettete sopra le grigliette di plastica per evitare che  salgano a galla e restino senza olio.
Chiudete i vasetti ermeticamente e fateli bollire, ricoperti d'acqua per 20 minuti da quando inizia il bollore. 
Lasciateli raffreddare nell'acqua, asciugateli e fateli riposare per 2-3 settimane prima di consumarli.
Si conservano per 12 mesi circa. Una volta aperto il vasetto, riponete in frigo .
Nota : I miei peperoncini hanno la forma di fiore , li coltiva mia madre nel suo orticello e non sono piccantissimi, anzi, lo sono poco proprio come piace a me.  Non so se si trovano facilmente, quindi vanno benissimo i classici piccoli peperoncini tondi piccanti.
Se sono tanto piccanti, vi consiglio di usare dei guanti durante l'operazione di svuotamento dei semi, altrimenti vi ritrovete le mani bollenti e piccantissime per ore!
La ricetta proviene da un vecchio ritaglio di giornale che mia madre conserva da anni. Ovviamente lei non la legge neppure,  non pesa mai niente e personalizza come più le piace .

Sono tanto buoni, ma hanno un unico grande difetto: quando apri un vasetto, vorresti mangiarlo tutto!

Buona serata !






"L’autunno è una seconda primavera, quando ogni foglia è un fiore."

  Albert Camus

10 commenti:

  1. Mi hai commossa..che bellissima immagine che 6 riuscita a dare di te e tua madre..tra le tue parole traspare tanto amore, rispetto e complicità..penso proprio che tu sia la sua copia + giovane ^_^
    Questi peperoncini ripieni sono un sogno...
    Un bacio tesoro e felice serata <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io cerco sempre di imparare da lei Consu, ma è vero, tra noi c'è tanto amore è questo è quel che conta ...
      Un abbraccio immenso e grazie !

      Elimina
  2. Anche a me piacciono molto i peperoncini ripieni, faccio sempre bis, tris e così via!
    La cosa più bella di questo post è il tuo racconto, pieno di amore, di tenerezza...che bello!
    Buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie anche a te Any...di cuore !
      Un abbraccio e buon fine settimana :)

      Elimina
  3. Che immagine dolcissima e commovente tesoro...siamo man mano che gli anni ci avvicinano sempre più somiglianti alle nostre mamme...stessi gesti,stessa espressione e lo stesso amore reciproco!! Questi peperoncini sono una bomba di bontà pura!! Un bacione grande cara Patty

    RispondiElimina
  4. anche i vostri peperoni sono unici!
    amelie

    RispondiElimina
  5. Adoro questi peperoncini...li prepara anche mio suocero!!!! ....ma a forma di fiore non li avevo mai visti!!!! Carinissimi!!!!! ^_^ Ah!!!! Leggendo tra i vari blog ho visto che alcuni li chiamano "i baci di satana"... È vero????

    RispondiElimina
  6. Ho i tuoi stessi pensieri e più invecchiamo e più le somiglio...me lo dice sempre il marito:uguale tua madre,per me un complimento,ma alla fine anche lui lo pensa!Le hai dedicato parole sincere,dettate dal cuore,non posso che condividere..Condividerei però anche questi bocconcini golosi,che pazienza cara,io quella ancora non l'apprendo!
    Un bacio tesoro e una carezza alla tua mamma!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. -Uguale tua madre- una frase ricorrente anche per mio marito ed anche per me è un gran bel complimento :)
      Un abbraccio immenso dolcissima fanciulla, è sempre un piacere leggerti... e grazie !

      Elimina

Grazie per l'attenzione e per i commenti che vorrai lasciarmi :) !
Patrizia