lunedì 21 luglio 2014

Come un quadro





Sto preparando una torta per noi.
Ho preso la farina,  
il burro e lo zucchero
e mentre aspetto che tornate ,
impasto il nostro dolcetto.

Intanto penso all'azzurro del mare
dove tra poco ci tufferemo.
Con la mente spazzo via le nuvole
minacciose che si affacciano all'orizzonte.

Dalla ciotola sbuffi di farina ,
soffiano tra i miei capelli,
mentre il burro freddo 
si sbriciola tra le  mani. 

Ho scelto il giallo delle pesche più belle,
il rosso acceso deiribes
ed il viola scuro delle more mature ,
per dare colore al mio piccolo
quadro da mangiare .

Ci metto anche qualche mirtillo 
e già penso ai fiorellini lilla del giardino
che completeranno il tutto,
in sottofondo, il mio pareo 
che sarà il mare della nostra torta.  

Ecco,  ho finito, un piccolo ritocco,
per sfumare i colori dei frutti maturi,
il forno acceso che aspetta con me 
che il profumo invada la casa.

D'estate basta veramente poco 
per dipingere un quadro tanto bello ...

Ma voi , sbrigatevi , tornate !!!



E si, d'estate basta veramente poco per preparare un dolcetto facile, veloce , coloratissimo, con quello che c'è a  casa, senza aver fatto neppure la spesa.
A me sono bastate quattro  pesche gialle mature, una vaschetta di frutti di bosco dimenticati nel freezer, zucchero, burro  e farina,  per creare una  piccola pie profumata, durante la pausa pranzo... dalla spiaggia !
Ed i "versi"... 
Una volta, tanto tempo fa mi divertivo a comporre versi. Chiamarle poesie sarebbe troppo !

Ingredienti :
100 g di farina di farro 
150 g di farina 00
2 cucchiai colmi di zucchero di canna + quelli per spolverare
1 presa di sale
150 g di burro freddo
50 ml di acqua fredda
 1 cucchiaio di estratto di vaniglia
Per il ripieno:
4 pesche percoche
1 vaschetta di frutti di bosco a piacere
2-3 cucchiai di zucchero
1 cucchiaio di maizena
1 -2 cucchiai di panna (o 1 albume d'uovo) per spennellare
zucchero di canna 

Come si fa
Preparate la pasta brisée mescolanto nella planetaria le farine con lo zucchero ed il sale . Aggiungete il burro freddo a pezzetti e la vaniglia.  Impastate velocemente per ottenere delle briciole. 
Versate infine l'acqua fredda ed amalgamate il tutto.  Date alla pasta la forma di una palla, avvolgetela nella pellicola e fatela riposare per mezz'ora nel frigo. Per ne un pò meno, avevo fretta !
Nel frattempo, lavate e sbucciate le pesche (io ho usato le percoche, le adoro! ), tagliatele a fettine sottili ed insaporitele con due-tre cucchiai di zucchero. Aggiungete il  cucchiaio di maizena, i frutti di bosco (se sono congelati sgocciolateli bene) ed amalgamate.
Stendete su un foglio di carta forno . la pasta brisée in un cerchio di 28 cm circa, cospargete di zucchero di canna tutta la superficie, adagiateci dentro la frutta lasciando circa 4 cm di pasta che ripiegherete sopra alla frutta per formare il bordo.
Spennellate il bordo con la panna ( o con l'albume d'uovo se non avete la panna) e cospargetelo generosamente con lo zucchero di canna .
Cuocete in forno preriscaldato a 190° -200° circa per mezz'ora, fino a generosa doratura.

"Poter condividere è poesia nella prosa della vita.”
(Sigmund Freud)

Buona settimana!

http://media-cache-cd0.pinimg.com/originals/c0/8b/1c/c08b1c3c63d29b810c001593a5695c45.jpg







http://media-cache-ec0.pinimg.com/originals/09/be/a1/09bea119c32cb94643783c1dbc23b334.jpg


9 commenti:

  1. Ma che bei coloriiii!!! Anche per me mancano pochi giorni e poi mi tufferò nel mare...solo che non ho un dolce così squisito in grado di allietare l'attesa! Una pie incantevole :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie An, sono molto contenta del tuo apprezzamento e... buon mare :)
      Baci, a presto !!!!

      Elimina
  2. Adoro questi dolci. Velocissimi, coloratissimi e poi diciamolo con questa "estate" non è neanche un problema accendere il forno.
    A presto, Silvia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Sivia, questa è un'estate altalenante, tra giorni caldissimi e giorni freschissimi e quindi, accendiamo pure il forno : ! Grazie di cuore, a presto !

      Elimina
  3. E' vero Patrizia basta davvero poco ma deve essere fatto tutto con passione e garbo....proprio come hai fatto tu .) Uno splendido e dolce quadro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Passione e garbo... ma che belle parole che mi hai dedicato Angela, grazie di cuore !
      Un abbraccio immenso, a presto !

      Elimina
  4. Davvero delizioso e perfetto per la colazione estiva, complimenti!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Consu, in effetti questi sono i miei dolci estivi preferiti, poco dolci e con tanta frutta colorata ! Un abbraccio, sto lavorando per il tuo panino :) A presto !

      Elimina
  5. una roba pazzesca!!!!
    quando vuoi, io mi offro come cavia

    RispondiElimina

Grazie per l'attenzione e per i commenti che vorrai lasciarmi :) !
Patrizia