lunedì 14 aprile 2014

Le peschette dolci





Buongiorno!
Questa settimana inizia con una ricetta della tradizione della mia regione, l'Abruzzo .
Colline, montagne, mare,  borghi antichi, città moderne, tanto verde, tanto sole ed il clima ideale per tutti, non c'è che l'imbarazzo della scelta!
Siamo ormai prossimi alle festività pasquali ed io per l'occasione ho scelto dei dolcetti monoporzione e precisamente le peschette dolci all'alchermes perchè sono un pò come il prezzemolo,  le trovi sempre e ovunque in Abruzzo, non c'è ricorrenza o festa che non vengano preparate, spesso insieme alle bananine  e che ben rappresentano la Pasqua, la rinascita e l'esplosione dei colori della primavera !
La ricetta è di mia madre ed i biscottini mi piacciono tantissimo anche senza farcirli,  semplicemente da gustare a colazione o a merenda.


Ingredienti
per i biscotti
500 g di farina 00 
 3 uova
1 tuorlo
70 g di burro sciolto
50 g di olio evo
150 g di zucchero
la scorza grattugiata  di 1 limone
2 cucchiaini di polvere lievitante per dolci
Ingredienti 
per la crema pasticcera
450 ml di latte
100 g di zucchero
3 tuorli
40 g di farina
un pezzetto di scorza di limone (solo la parte gialla)
 Inoltre 
alchermers quanto basta
zucchero quanto basta
 pirottini di carta
foglioline fresce o foglioline di ostia

Procedimento
In una ciotola o nella planetaria, montate  le uova con lo zucchero per qualche minuto, aggiungete l'olio, il burro sciolto, la scorza del limone ed amalgamate il tutto. 
Agiungete infine la farina setacciata con il lievito ed impastate fino a formare un panetto morbido ma lavorabile con le mani. Lasciate riposare mezz'oretta ma non nel frigo.
A questo punto formate delle palline più piccole di una noce e disponetele sulla placca del forno rivestita di carta forno, distanziandole un pò tra di loro.
Cuocete in forno preriscaldato a 160° per 15 minuti.
Sfornate, lasciate raffreddare .
Per la crema pasticcera, scaldate il latte, in una pentolina sbattete i tuorli  con lo zucchero, aggiungete la farina, amalgamate ed infine versate il latte caldo ; girate per non far formare grumi, aggiungete il pezzetto di scorza di limone, portate sul fornello e fate cuocere a fuoco molto dolce fino al ragiungimento della densità desiderata. Lasciate raffreddare in una ciotola di vetro coprendo con pellicola alimentare a contatto .
Scavate ora i biscotti creando un incavo al centro che servirà per contenere la crema. 
Preparate in un piatto la bagna con l'alchermer con aggiunta di acqua  a piacere per diluire il liquire.
Preparate anche un piatto con lo zucchero semolato.
Passate velocemente i biscotti  scavati nella bagna . Riempite ciascun biscotto con la crema, accoppiateli , ripassateli ancora nella bagna ed infine  rotolateli nello zucchero e ricopriteli uniformemente..
Disponete ciascuna peschetta sul pirottono di carta, guarnite con foglioline piccole fresche o con foglie di ostia   per dare l'idea del frutto  (io ho usato foglioline di menta), fate riposare un'oretta  e  le vostre peschette sono pronte! Ne gradite  una?

Spero che vi sia piaciuta  la mia ricetta, io auguro a tutti una serena settimana che ci porterà dritti alla festa più bella della Primavera, la Pasqua ! 
Al prossimo appuntamento con l'Abruzzo in tavola !
Patrizia











 







26 commenti:

  1. queste peschine sono meravigliose e sanno di primavera...bravissima Patty, io le adoro letteralmente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ale, :) siamo due ghiottone io e te ! Un abbraccio dolce mammina !

      Elimina
  2. Lo sapevo che la mia attesa sarebbe stata ben ripagata...è meravigliosa la tua ricetta Patrizia, ed è bellissimo il post!! Anche da noi le peschette rappresentano "il dolce delle feste" per eccellenza...non vi è tavola imbandita senza queste piccole golosità!! Le tue sono talmente belle che ne vorrei afferrare una...ora...dallo schermo...si può?! Bravissima!! Bacioni, Mary

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore Mary, sei sempre tanto gentile ! Da buone abruzzesi prima o poi ci dobbiamo incontrare, sarebbe sicuramente bellissimo !
      Dobbiamo organizzare , magari con la bella stagione !
      Un abbraccio forte forte, a presto !

      Elimina
  3. complimenti,sono fantastiche,buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Paola, buonissima giornata a te !

      Elimina
  4. Semplicemente incantevoli, sei stata troppo brava mamma mia!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che mi sono divertita oltre che rilassata a prepararle Giuliana? Alla fine avevo le dita rosse e colorate, perchè non uso guanti ma che fa :)
      Un abbraccio !

      Elimina
  5. Ho avuto modo di assaggiare spesso la cucina abruzzese,mia sorella abita nei pressi dell'Aquila da 40 anni e la sua cucina napoletana si fonde con quella abruzzese magnificamente...!sei stata bravissima con le peschette sono bellissime, è da tempo che volevo provare a farle mi sa che prenderò la tua ricetta perchè le trovo fantastiche..! ciao e Buona Pasqua

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Tonia, la mia ricetta è super collaudata e se la proverai non ti deluderà di certo, per me tutte le ricette di mamma sono una garanzia :) Prova dai, e fammi sapere ! Vero che in Abruzzo si mangia molto bene ? :)
      Grazie di cuore delle tue parole e Buona Pasqua anche a te !

      Elimina
  6. Che belle queste foto Patrizia!!! Delle peschette che posso dire...le adoro!!!!
    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Laura :) un abbraccio anche a te !!

      Elimina
  7. ho anch'io intenzione di farle... sono una tradizione a casa mia per pasqua!! buonissime!!:)
    a presto
    Vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei abruzzese Valentina ? Mi fa piacere che ti piacciono le mie peschette, sono troppo buone :)
      Un bacione, a presto !

      Elimina
  8. che belle foto, e che meraviglia le tue peschette . nonna a volte le farciva con crema al cacao, tanto per essere meno golosi ;)
    sono contenta di far parte conte e le altre di questo progetto!
    claudia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Claudia, anche qui si usa farcile con la crema al cacao, anzi a volte doppio gusto, un guscio crema e un guscio cacao, per non parlare del ripieno di nutella, ma io devo essere sincera, le preferisco alla crema e basta :)
      Sono contenta anch'io che Eva ci abbia unite in questo progetto, l'Abruzzo è una regione, tranquilla, bellissima e ricca di tradizioni che va conosciuta !
      A presto :)

      Elimina
  9. Complimenti Patrizia per questa bella ricetta e per la presentazione in Abruzzo in tavola. Sono molto contenta di conoscerti e apprezzare tutte le tue ricette che presenti nel tuo blog! buona giornata Tittina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore, Tittina e benvenuta tra le mie paginette! Ho anch'io ammirato la tua stupenda pizza si Pasqua con lievito madre, che credo proprio che farò presto !
      Grazie per le tue belle parole e... a presto, insieme per l'Abruzzo e per il piacere di conoscerci , magari anche da vivo!

      Elimina
  10. Deliziose, bellissime! Quel colore le rende incantevoli. Qui in Emilia ogni tanto le vedo ma confezionate al super. Sicuramente niente a che vedere con queste fatte homemade. Ecco non sapevo che fossero dei dolci tipici pasquali, ora lo so .). Bravissima Patrizia, un saluto, Angela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Angela, in effetti sono poche le peschette veramente buone anche qui che le troviamo ovunque, non tutti le sanno fare come piacciono a me :)
      Un grande abbraccio e a presto !

      Elimina
  11. Ciao Patrizia, ho incontrato il tuo blog su Abruzzo in tavola e da abruzzese come te non potevo non venire a trovarti.Complimenti hai un blog molto bello ,con ricette molto golose e presentate da favola.Mi unisco ai tuoi sostenitori,cosi' ti tengo d'occhio. ;) Buona serata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta Fausta e grazie di cuore delle tue belle parole e dei tuoi complimenti , mi fa molto piacere incontrare nuove blogger, soprattutto se sono abruzzesi :) Sarebbe bello un giorno incontrarci tutte !
      Un abbraccio, a presto !

      Elimina
  12. Cara Patrizia, le tue peschette sono perfette! Assolutamente deliziose!...finalmente riesco a dirtelo anche qui, insieme agli auguri di buona Pasqua!
    Auguroni!!! :)
    PS: Che delicatezza queste foto! Sei proprio brava!

    RispondiElimina
  13. Tantissimi auguri a te e famiglia per una Pasqua piena di serenità, allegria, buon cibo e tanto cioccolato!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  14. Cara patrizia sono passata a farti gli auguri per una serena e splendida pasqua .sei sempre nel mio cuore .. queste peschette sono una meraviglia io e le mie piccole fossimo li gli faremmo la festa un abbraccio di cuore simmy

    RispondiElimina
  15. Carissima Patrizia, ultimamente, ti seguo "silenziosamente" a causa dell'assoluta mancanza di tempo.
    Ci tengo, però, a complimentarmi ancora una volta per i tuoi splendidi post e, soprattutto, a porgerti i miei più cari auguri di una felice Pasqua!!!

    Un bacione.

    Valeria

    RispondiElimina

Grazie per l'attenzione e per i commenti che vorrai lasciarmi :) !
Patrizia