venerdì 4 aprile 2014

A volte basta cambiar forma




Una volta i calzoni fritti , caldi, con quel ripieno di mozzarella e formaggi  fumante e filante, piacevano da matti a mio figlio. L'ultima volta che li ho fatti invece, mi ha detto che erano troppo pesanti.
C'è da dire che io friggo pochissimo ma anche quel poco ormai non lo gradiscono  più!
Sta diventanto un salutista peggio di me, il ragazzo, ma è abituato così, ricordo che quando era piccolo, come tutti i bambini gli piaceva andare nei fast food, gli piacevano i cestini col regalino dentro, ma poi non mangiava niente perchè -  ha sapore di plastica !-  diceva ! 
-Ma che l'hai mangiata mai la plastica?- 
-No, però l'annuso ! -
Va beh,  premessa fatta, per me che lavoro tutto il giorno non è così semplice mettere sempre e comunque su un pranzo ed una cena che non sieno sempre uguali per noi, perchè sono fuori nelle ore migliori della giornata, la mia fortuna è che però durante la pausa pranzo rientro e là mi concentro non solo sul pranzo ma anche sulla cena, perchè quando torno nel tardo pomeriggio, devo avere già le idee chiare!
Per i lievitati mi va bene, mentre bolle l'acqua, comincio ad impastare .
E quando esco di nuovo, il mio panetto fa il suo lavoro e cresce...
I calzoni dicevo.
E se gli cambiassi forma? E perchè non il metodo di cottura? Magari cambio anche l'impasto! Il mio ricettario è sempre a portata di mano e questa ricetta non dico che ha i miei anni, ma quasi !
Era un pò che non la facevo. Nell'impasto c'è il latte al posto dell'acqua e c'è anche un uovo per un chilo di farina.
E' troppo per noi un chilo di farina, così divido a metà e per l'uovo ne uso uno piccolino delle gallinelle di un'amica di mamma. 
Risultato?  Con una ciotolina di olive, una di formaggi tagliati a cubetti e pepati  ed una fresca insalatona, un aperi- cena molto gradita !
Ingredienti 
500 g di farina 0 (Petra 3 per me)
1 uovo piccolo
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino di zucchero
250 ml di latte di soia
50 ml di olio evo
8 g di lievito di birra
semi di sesamo
Per farcire
prosciutto cotto
bresaola
emmentaler o altro formaggio a piacere
pomodoro maturo a pezzetti
origano
mozzarella

Procedimento 
In una ciotola o nella macchina del pane inserite tutti gli ingredienti liquidi dopo aver sciolto il lievito di birra nel latte tiepido. Aggiungete il sale, lo zucchero l'uovo ed infine la farina.
Impastate bene e a lungo, mezz'ora almeno ,e lasciate lievitare nella mdp o in una ciotola coperta da pellicola,  affinchè triplichi di volume. 
A lievitazione avvenuta,  rovesciate la pasta su di un piano infarinato , dividete in due pezzi e stendete ciascun pezzo in una sfoglia sottile mezzo centimetro. 
Ricavate dei triangoli. Farcite con mozzarella, prosciutto cotto o breasaola,  ed emmentaler tagliati a dadini, posizionando la farcia nella parte larga del triangolo. Spennellate con dell'acqua fredda la punta del triangolo affinchè si incolli  bene ed arrotolate per formate il cornetto.
Chiudete  e sigillate  la pasta  affinchè la farcia non esca durante la cottura. Disponete sulla placca del forno coperta di carta forno e lasciate riposare 10 minuti. Spennellate con olio evo ciascun cornetto e guarnite con semi di sesamo.
Cuocete in forno preriscaldato a temperatura alta per circa 10-15 minuti fino a quando i cornetti non risulteranno dorati.
Note : I miei cornetti erano piuttosto piccoli, ma potete farli della grandezza che preferite. Potete anche dare la forma del classico panzerotto  ed ovviamente potete friggerli in abbondante olio bollente . Per il ripieno, io ho messo della bresaola nella seconda infornata perchè avevo finito il prosciutto cotto, ma voi potete farcire come più vi piace.
Se gradite il ripieno alla pugliese che io amo tanto, tagliate dei pomodori maturi a pezzettini, insaporiteli con origano e sale, tagliate la mozzarella a dadini e farcite così i vostri panzerotti o cornetti.  Abbiate però l'accortezza di far scolare molto bene in uno scolapasta, sia il pomodoro che la mozzarella.
Ultima nota, in questo impasto io ho voluto mettere il latte di soia perchè mi era piaciuta la consistenza e la lievitazione delle brioche, ma la mia vecchia ricetta originale prevede l'uso di latte parzialmente scremato. Con questo impasto noi  sorelle facevamo la pizza,  oltre ai calzoni . Provatela, è decisamente diversa dalla pizza tradizionale ma molto buona !










E dopo una  settimana decisamente pesante,  auguro a tutti, me compresa,
un rilassante fine settimana !
Se tutto va bene, mi concentrerò sul dolcetto per un contest che per me è una vera sfida,
 quello di Cristina!
Ciao!
Patrizia

9 commenti:

  1. questi cornetti sono meravigliosamente invitanti ,mi piacciono moltissimo ,,,,,,,complimenti e buon fine settimana

    RispondiElimina
  2. Ciaoooo come stai??? hai sfornato dei cornetti super, mi piacciono tantissimo!! ti auguro un bellissimo week end!! <3 un abbraccione

    RispondiElimina
  3. ciao patrizia cara, che bell'idea i calzoncini a forma di cornetto...e che bravo il tuo RAGAZZO CHE PREDILIGE COSE SANE ! sei una mamma fantastica e ti faccio i miei complimenti! riposati e buon weekend!

    RispondiElimina
  4. Sei decisamente in gamba Patrizia...questi cornetti rustici sono fantastici!! Un caro saluto e a presto, Mary

    RispondiElimina
  5. bellissimi, anche da me è così ,friggo solo a carnevale e iniziano a dire anche quando preparo un dolce più cremoso che è pesante,è troppo pieno di creme e intingoli,i tuoi cornetti sono super, ti saluto buona notte

    RispondiElimina
  6. Che idea strepitosa Pat :-D Complimenti! Hai ragione spesso basta poco x reinventare una ricetta e scoprirla dannatamente deliziosa :-D
    Ti auguro un sereno we <3<3<3

    RispondiElimina
  7. Davvero molto invitanti questi cornetti, interessante l'aggiunta del latte di soia, il ripieno poi...molto gustoso...bravissima!!!
    Bacioni, buona domenica...

    RispondiElimina
  8. Un saluto caro alla mia amica bravissima!!!
    Patrizia

    RispondiElimina
  9. Di fronte a questa meraviglia rinuncio al fritto decisamente a cuor leggero: sono troppo invitanti i tuoi cornetti cara Patrizia! Il fatto che siano anche sani è il valore aggiunto! ;)
    Un bacione e un abbraccio!

    RispondiElimina

Grazie per l'attenzione e per i commenti che vorrai lasciarmi :) !
Patrizia