lunedì 24 marzo 2014

L'oro della pasta : Verrigni



Oggi vi voglio parlare dell'amore per la mia terra, l'Abruzzo, un territorio meraviglioso e variegato dove è possibile ammirare il mare proprio dalle cime delle montagne !
Sì perchè abbiamo il mare, con i sui tanti  chilometri di costa lungo la quale si alternano arenili dorati , fresche pinete e  scogliere,  abbiamo le colline che in questo periodo sono meravigliosamente belle di verde vestite con i nostri uliveti e le nostre vigne, abbiamo i monti che con   le cime del Gran Sasso sfiorano i 3000 metri ed abbiamo i  Parchi Nazionali, ambienti protetti  dove il contatto con la natura è protagonista!
Ma in particolare vi voglio parlare delle buone cose e dei prodotti genuini che l'Abruzzo produce, come la pasta  dell'Antico Pastificio Verrigni.
Credo di avere qualcosa in comune con il Pastificio Verrigni : la passione per le tradizioni, l'amore per la nostra terra e per tutto ciò che amorevolmente possiamo coltivare,  come il grano.
Il grano dorato,  che il  Pastificio Verrigni  sa come lavorare, che viene macinato in macine di pietra ed impastato con l’acqua del Ruzzo  proveniente dalle sorgenti del Gran Sasso ad una quota di 900/1000 metri.
Insomma una pasta che fa la differenza , dal sapore unico e che a casa mia riconoscono ad occhi chiusi!
A mio figlio basta anche solo assaggiare per verificare la cottura per sapere che sta mangiando Pasta Verrigni !
Lo Spaghettoro è sicuramente tra i nostri formati preferiti .
Di particolare ha a trafilatura in oro che conferisce  alla pasta una consistenza diversa, ricercata ed elegante, capace di esaltare il gusto di ogni condimento con il quale si sposa armoniosamente !
Ed è quindi con orgoglio ed  immenso piacere che ringrazio il Pastificio Verrigni per il bellissimo cofanetto ricevuto!
E la mia prima ricetta non poteva non avere come protagonista lo "Spaghettoro!" 
Vi lascio quindi questo primo piatto buonissimo, facilissimo da preparare ed anche piuttosto veloce, ma ricordatevi che è la pasta che fa la differenza !



Ingredienti 
per 2/3 persone
3 calamari medi
300 g circa di gamberetti 
una  grossa manciata di cozze
1 spicchio d'aglio
8 pomodorini pachino
150 g di ceci in scatola
50/60 ml di olio evo
prezzemolo
pepe 
peperoncino a piacere

Procedimento
Fate insaporire i ceci facendoli bollire per circa mezz'ora con un filo d'olio evo, un paio di pomodorini tagliati a metà , una foglia di alloro, un rametto di timo ed il sale.
Pulite nel frattempo i calamari e tagliateli a listarelle; sgusciate i gamberetti; lavate bene le cozze ed eliminate il filo scuro. 
In una larga padella di alluminio (per il pesce è d'obbligo!) fate rosolare dolcemente l'aglio sgusciato e tagliato a metà (che eliminerete alla fine), aggiungete i calamari, salate e pepate, incoperchiate  e fate cuocere per 10-15 minuti.
Aggiungete i gamberetti, le cozze ed i pomodorini restanti tagliati a metà e privati dei semi e fate cuocere per altri 10 minuti circa.
A questo punto, prelevate due cucchiai di ceci lessati e scolati e frullateli per ottenere una crema.
Togliete i gusci alle cozze lasciandone qualcuna col guscio per guarnire, aggiungete la crema di ceci ed i ceci interi al sughetto di pesce, aggiungete anche un pò  acqua di cottura dei ceci, del peperoncino piccante se lo gradite, un pò di prezzemolo tritato, aggiustate di sale e pepe ed amalgamate per un paio di minuti ancora sul fuoco. 
Abbiate l'accortezza di lasciare il sughetto piuttosto liquido aggiungendo l'acqua di cottura necessaria.
Siate anche generosi con la quantità di olio evo buono. Col pesce l'olio ci vuole!
Lesatte nel frattempo gli spaghetti, scolateli e fateli saltare per un minuto nel sughetto di pesce e ceci.
Spolverate con una grattata di pepe, del prezzemolo fresco tritato e servite ben caldi.
Nota : Potete anche lasciare tutti i ceci interi senza frullarli o frullarne di più a seconda dei vostri gusti. 
Mio marito per esempio, preferisce che i legumi restino interi ed il pesce mantenga il suo buon profumo di mare !
Buona settimana a tutti !
Qui in questo momento sta spiovendo, e col pò di sole tra la pioggia si è formato un meraviglioso arcobaleno!




P 





18 commenti:

  1. Che piatto tesoro cosi ricco e saporito e poi i legumi con i frutti di mare li adoro!! É un mare e monti eccezionale e conosco la Verrigni é un ottima azienda davvero!!! Un Bacioneeee, Imma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Imma, sono davvero felice che ti piaccia , sai, la pasta col pesce a casa mia va per la maggiore, mio marito la mangerebbe tutti i giorni :)!
      Un abbraccio !

      Elimina
  2. conosco anch'io la verrigni e la pasta è davvero fantastica...complimenti per il tuo ottimo piatto e grazie di cuore dell'affettuoso commento. sei davvero carina e dolce, ti abbraccio forte forte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa sempre piacere passare da te dolce Ale...e grazie di cuore per i complimenti ! Ti abbraccio !

      Elimina
  3. Il connubio pesce/legumi mi piace tantissimo, specialmente con i ceci.
    Molto belle anche le foto, per composizione e luce, bravissima!!
    Ti auguro una buona serata, a presto! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh grazie Assunta, mi fa davvero piacere il tuo complimento , sai, senza una reflex catturare la luce spesso è un'impresa e pura fortuna del principiante :) !
      Un bacione , a presto !

      Elimina
  4. Ma che bel primo piatto Patrizia!!
    Non mi chiamare monotona ma come sempre ti faccio i miei complimenti per la splendida presentazione e le foto!!
    Un mega bacio e buona settimana
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore anche a te Carmen, sei sempre tanto gentile :)!
      Comunque questo primo è proprio molto buono , mio marito si lecca i baffi eh eh eh !

      Elimina
  5. Tu sai che io amo taaaanto la montagna ?! Beh, sul Gran Sasso non sono mai stata. Ma da lassù si vede il mare ? Sarebbe un'occasione perfetta per colmare questa lacuna e venire a trovarti....e a mangiare un piatto di pasta così. Io non cucino mai, ma proprio mai gli spaghetti perchè li trovo scomodissimi, mio figlio invece ne va matto, ma ha rinunciato da tempo a chiedermeli. Devo andare a cacciai della pasta verrigni. Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma certo che si vede il mare Cristina! Sai è un'emozione grande anche per me ogni volta, quando salgo lassù, nelle giornate meravigliosamente terse, guardare giù e vedere l'azzurro del mare ! Pensa che noi d'estate riusciamo a salire sul Corno piccola la mattina per poi concludere la giornata in spiaggia e fare il bagno ! Guarda, mi farebbe tanto piacere se venissi a trovarmi , prima ce ne andiamo in montagna, poi io ti cucino gli spaghetti col pesce e tu prepari una delle tue meravigliose torte, che dici?

      Un abbraccio cara !

      Elimina
  6. Che bel post...trapela tutto l'amore che hai per la tua terra, sei orogliosa delle tue tradizioni e le proteggi...mi sembrava di vedere il mare, salire sulle colline per arrivare sulle alte montagne... bellissimo davvero!!! Questa pasta fa la differenza per la cura e le materie che utilizzano...
    E che dire del tuo piatto...fa-vo-lo-so...mai pensato di unire ceci e pesce e a pensarci bene...devono essere uno spettacolo, perchè poi non l'ho mai fatto prima...dovrei solo levare le cozze ahimè sono allergica a tutte le conchiglie sia di mare che di terra...ma per il resto è perfetta...

    Un abbraccio
    monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Monica, anche senza le cozze viene bene lo spaghetto, mancherà un pò del profumo e di mare che l'acqua della cozze buttano fuori, ma è perfetto lo stesso !
      Ti ringrazio tantissimo per le tue belle parole, è vero sono molto legata alle mie radici e penso che non vorrei vivere altrove che qui ! La pasta Verrigni per me è la migliore, anche se sono di parte eh eh eh :) Un abbraccio grande !

      Elimina
  7. Non trovo un aggettivo abbastanza qualificante per descrivere il tuo piatto...forse ne ho trovato uno...FANTASTICO!!! Sei bravissima Patrizia e sono felicissima di aver scoperto il tuo blog! Ora non ti lascio più!! A presto, Mary di Unamericanatragliorsi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Mary, che dire, sono felicissima anch'io delle tue bellissime parole, per me sono piccole soddisfazioni sapere che riesco a strasmettere la passione che metto in tutte le cose che mi piacciono ! E cucinare mi piace davvero tanto tanto !
      Grazie di cuore e benvenuta tra le mie pagine !

      Elimina
  8. Buonissima questa ricetto accostamento pesce e ceci grazie e buona giornata.

    RispondiElimina
  9. bella idea!!!!!!! Mi farebbe molto piacere se passassi dal mio blog: http://golosedelizie.blogspot.it/ ti aspetto ^_^

    RispondiElimina
  10. conosco bene la pasta Verrigni e la mangio da un paio di anni, secondo me è una delle migliori paste italiane, adoro questa tua pasta di pesce e ceci, la proverò sicuramente, belle le foto! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  11. Quante belle ricettine e spelndide foto in questo blog!!
    :-)

    RispondiElimina

Grazie per l'attenzione e per i commenti che vorrai lasciarmi :) !
Patrizia