giovedì 12 dicembre 2013

I biscotti di Babbo Natale



Un bicchiere di latte. 
Un piattino con tanti biscotti. 
Un  tovagliolo con tre, quattro mandarini.
La letterina appoggiata tra i rami dell'albero di Natale . 
E poi una candelina accessa vicino alla mangiatoia  ancora vuota.
Una luce  nel buio della notte.
Iniziava così l'attesa in quella che era la  notte più lunga dell'anno.
Per mio figlio Babbo Natale era un omino tanto buono che sicuramente avrebbe portato regali bellissimi anche a Gesù Bambino, quel bambino così povero che nasceva in una grotta.
Non sapeva spiegarselo il perchè;  nella sua fantasia  tutti i bambini dovevano essere uguali e felici.
Poi mio figlio è cresciuto, adesso è un ragazzo di vent'anni che sicuramente qualche risposta ai suoi perchè l'ha avuta ma di quell'illusione di bambino conserva un bel ricordo. 
- Però mi piaceva. Era bello crederci !-
Ha ragione, era bello, è bello. 
La mattina quando si svegliava trovava le bucce dei mandarini nel tovagliolo, il bicchiere vuoto e qualche briciola sul piattino. E Gesù bambino sorridente nella mangiatoia.
Che strana notte, che bella notte. 
Sono sempre stati i biscotti di Babbo Natale, per Babbo Natale - che quando arriverà, sarà stanco, vorrà qualcosa da mangiare!-;   é una vecchia ricetta del mio quaderno, scritta su una paginetta macchiata e lisa dall'usura. Anche gli stampini sono datati. Sono biscotti semplici e rustici che anche lui mi aiutava a fare con le sue manine e quindi non erano mai perfetti: alcuni più alti, altri più bassi, e ci piacevano di più senza zucchero a velo.
Nel corso degli anni la ricetta l'ho variata, cambiata, aggiustata, togliendo o aggiungendo qualcosa. La versione di quest'anno è con le nocciole tritate.
E per il mio ragazzone sono e saranno sempre i biscotti di Natale.
Anche se un bambino non lo è più, quando li preparo lo rivedo piccolo, dolce, sempre sorridente , una madre non può fare a meno di vedere nel figlio il suo "cucciolo" e quando sente nell'aria il profumo di cannella  è così  bello sentirlo esclamare :- I biscotti di  Babbo Natale!-
I miei Natali di bambina invece sono legati ad altri profumi , a ricette più tradizionali che portano con se un bagaglio di ricordi ugualmente preziosi. 
Quante sensazioni , quante cose che cose non sono, ma alle quali non so dare una definizione precisa, riescono a smuovere nell'animo il Natale.

Ingredienti :
 500 g di farina 00 (per me Petra 5)
150 g di burro
2 tuorli
200 g di miele fluido
70 g di zucchero di canna scuro
2 cucchiaini di cannella in polvere 
1 cucchiaino di lievito per dolci (a volte non lo metto)
 latte necessario
Altra versione :
350 g di farina
150 g di farina di nocciole tritate finamente (o farina di nocciole)
tutti gli altri ingredienti invariati 

Procedimento :
Setacciate il lievito nella farina e fate la fontana. Scaldate a fuoco basso il burro con il miele e con lo zucchero e fate sciogliere. Incorporate i tuoli, la cannella ed amalgamate alla farina con qualche cucchiaio di latte se necessario. Lavorate il composto fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo , raccoglietelo a palla e fate riposare almeno un'ora nel frigo avvolto nella pellicola. Se li lasciate qualche ora in più è meglio.
Stentete poi la pasta con il mattarello dello spessore di circa 1 cm e ritagliate con le formine tagliabiscotti che più vi piacciono. Adagiate i biscotti su una placca rivestita di carta forno e cuocete per 15 minuti in forno già caldo a 180°.
Nota : Potete spennellare i biscotti con un tuorlo diluito con poco latte se vi piace. Come ho specificato negli ingredienti, non sempre metto il lievito, ottengo così dei biscotti più croccanti. Questa volta ho dimunuito la quantità  di farina ed ho aggiunto farina di nocciole.  Poi quando la sfoglia era stesa e pronta, ho spolverato sopra un pò di farina di nocciole e con il mattarello, ho premuto leggermente per farla attaccare. Mio figlio dice che sono ancora più buoni !
Con queste dosi vengono fuori tanti biscottini, ma si conservano a lungo, che  poi a lungo non vanno.
Un saluto a tutti, enjoy!

Portava i giocattoli ai bambini perché erano piccoli e indifesi, e perché li amava. 
Sapeva che i bambini migliori ogni tanto si comportavano male, e che quelli cattivi spesso erano buoni. 
Così stavano le cose con i bambini, in tutto il mondo, e lui non avrebbe cambiato la loro natura nemmeno se avesse avuto il potere di farlo.
 
  (Da "La vita e le avventure di Babbo Natale" -  Frank  Baum)








Con questa ricetta partecipo al Contest del blog Farine, fiori e fili


25 commenti:

  1. simpaticissimo lo stampino a forma di babbo natale :) ed i bsicottini deliziosi con due dei miei ingredienti preferiti. un bacio, buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci ho pensato tante volte, con qualche spezia in più in fondo i miei biscotti si avvicinano tantissimo all'impasto degli omini di pan di zenzero che però sono sincera, anni fa non conoscevo proprio non essendo nelle tradizioni di noi abruzzesi quella di biscottare a Natale e tu lo sai bene Fede ! I biscotti natalizi sono entrati a casa mia grazie ai miei parenti che vivono in Svizzera :) Grazie Fede, un bacione !

      Elimina
  2. Che bel post...ricco di magia...di ricordi...di amore...via via ho immaginato tutto quello che hai descritto...mi sono immedesimata in te mentre vedi ancora in tuo figlio il bimbo di allora, con la sua innocenza...e poi a coronare il tutto questi splendidi biscotti....lo stampo con babbo natale è bellissimo!!!

    Un abbraccio
    monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che quello stampo ha quasi vent'anni? Ma sembra nuovo :)
      Grazie Monica, a volte non riesco a trattenere le parole e riesco a vincere la timidezza per raccontami un pò...
      Un abbraccio, buon fine settimana !

      Elimina
  3. Magico il tuo post, magiche queste immagini meravigliose. E straordinari i biscottini natalizi con le nocciole! Meravigliosi, Patrizia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Maria Grazia... non sai quanto mi fanno piacere le tue parole, davvero grazie !

      Elimina
  4. troppo bello questo post Patrizia, dalle foto ai biscotti!!! <3 <3 <3 baciiiiiiiiiiiii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci voleva qualcosa di semplice dopo quelle dure prove cara Fede, concordi :)?
      Ora spero proprio di poter arrivare con la casetta, la mia nipotina la sta aspettando da giorni e ha ragione !
      Grazie di cuore amica mia, tvb

      Elimina
  5. Che bello..mi hai fatta tornare bambina ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' bello tornare bambini , a me non dispiacerebbe affatto :)
      Grazia Consu, un abbraccio

      Elimina
  6. Patrizia cara io adoro il tuo modo scrivere, le tue foto e le tue ricette...tutto quello che fai lo fai con il cuore si vede!
    un bacio mia dolce amica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh Pat, quello si, c'è cuore , c'è passione, ci sono io con il mio vissuto e con la mia vita semplice, in fondo. E sono felice che arrivi qualcosa di me e ti ringrazio di cuore per quanto sei sempre tanto cara. Spero di poterti conoscere molto presto , sarebbe bellissimo !
      Un forte abbraccio Pat

      Elimina
    2. Magari sarebbe fantastico!!!
      Un bacio grande e buon week end.

      Elimina
  7. Che bel post Patrizia, mi hai fatto tornare indietro nel tempo e rivivere gli stessi identici momenti!!
    Sei dolcissima come i tuoi biscotti e magica come le tue foto!!
    Un mega bacio e buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Carmen :) Non so perchè ma il Natale tira fuori tante di quelle cose che mi rimescola tutta e mi fa venire le farfalle nello stomaco !
      Un abbraccio, buon fine settimana !

      Elimina
  8. Complimenti Patrizia, un post dolcissimo, pieno di bei ricordi :)
    I biscotti di Natale sono deliziosi e con le nocciole, diventano speciali!!! Brava!!!
    Bacioni, buona giornata...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore Ely, sono felice che ti piaccia, un bacione a te e buon fine settimana!

      Elimina
  9. Non mi stancherei mai di vedere biscotti natalizi, non c'è niente da fare mi mettono allegria!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Giuliana, dei biscotti di Natale come si può fare a meno ! Sono allegri e riscaldano tanto, un bacione!

      Elimina
  10. Quanta magia e quanta dolcezza nelle tue parole e nelle tue foto, Patrizia tuo figlio chissà cosa dirà quando vedrà il post della sua mamma <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Enrica ! Mio figlio segue con piacere questo angoletto che in fondo è anche suo visto che gliel'ho dedicato e, anche se delle volte lo devo rincorrere per farmi consigliare ( lui ha veramente tanto buon gusto pure per le foto) , è contento ! Lo sa che ha una mamma sentimentalona :)

      Elimina
  11. Che bei ricordi e che dolcezza nel tuo racconto ... bravissima Patrizia, hai fatto delle foto e un post bellissimo!

    RispondiElimina
  12. bellissimi i biscotti ma vorrei spendere due parole per questo bel post, perchè anche mio figlio ha 19 anni (non sapevo che avevamo i figli quasi coetanei!) e anch'io come te lasciavo in cucina del latte della frutta e dei biscotti...
    e poi quando trovava tutto mangiucchiato...che magia...
    anzi guarda devo richiederglielo se si ricorda quei momenti...
    e anche lui con le sue manine mi aiutava a fare i biscotti e la pizza, in realtà ne faceva una piccina tutta sua. ma non avevo la passione della cucina come ora, ma se a volte anche adesso chiedo il suo aiuto, fà finta di storcere la bocca ma vedo che è felice!
    ma quanto sono cresciuti? e perchè??? :(
    ti abbraccio e ti ringrazio per queste bellissime emozioni che hai riacceso nel mio cuore!
    io purtroppo sono stand by con il blog causa pc, ma riesco a commentare qua e là i vostri blog, non ti dico che tortura con tutte queste ricettine di natale che vedo in giro... :(
    a presto(spero!!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono io che ringrazio te Simona perchè anche per me è bello sapere che abbiamo provato le stesse emozioni ripensando ai nostri figli piccoli e ai tempi bellissimi della loro infanzia ... E' molto bella questa condivisione! Ti abbraccio sperando di ritrovarti con più calma :)

      Elimina

Grazie per l'attenzione e per i commenti che vorrai lasciarmi :) !
Patrizia