lunedì 7 ottobre 2013

Vol-au-vent con panna e more al Marsala



Le prime piogge d'autunno sono arrivate puntuali, quasi dovessero rispettare un appuntamento al quale non potevano mancare.
Svegliarsi con in sottofondo la cantilena della pioggerellina che cade mi mancava, e con essa la voglia di continuare a poltrire sotto le coperte.
Ma poi, una volta in piedi,  avrei voluto allontanare le nuvole lattigginose e pesanti per far posto al sole.
Poca poca luce, sentore d'umido nell'aria  e  lungo il viale le prime coperte di foglie. Delle foglie che cadono mi piacciono i colori, mi piace sentirle scricchiolare sotto le scarpe. Mi piacciono anche le castagne matte dell'ippocastano, che sono quasi più belle delle castagne ! 
La mia  prima passeggiata con l'ombrello sotto la pioggia, questo week end, ha avuto il suo fascino, un rituale che si ripete ma che non è mai uguale. 
Ma si, l'autunno ha il suo fascino, devo convincermene e soprattutto, devo fare in modo che la cucina torni al suo splendore e ritrovi i suoi sbuffi di vapore e quale tempo migliore di questo:  lento lento, quando la vitalità delle cose diventa sotterranea ed intima, che sembra che dorma ma che invece lavora silenziosamente per rinnovarsi  e per  poi svegliarsi con nuovo vigore, a primavera ! Quale tempo migliore...

Ingredienti 
per 12 vol-au-vent
2 rotoli di pasta sfoglia
200 g di more
2 cucchiai di zucchero di canna chiaro
4 cucchiai di Marsala secco
2 cucchiai di acqua
1/2 cucchiaino di essenza  di vaniglia
Inoltre : 
1 cucchiaino di zucchero a velo
70-80 ml di panna fresca
1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia

Procedimento :
Sovrapponete i due rotoli di pasta sfoglia e con una formina a forma di fiore del diametro di cm 7-7,5, ritagliate 12 fiori. Incideteli al centro, premendo leggermente, con un'altra formina del diametro di 4 cm circa.
Poneteli su di un foglio di carta forno e cuoceteli in forno preriscaldato  a 190° (ventilato) per circa 25 minuti.
Sfornate, lasciate raffreddare per 2' e poi schiacciate ogni fiore al centro per ricavare un foro da riempire .
Lavate le more, mettetele in un padellino con il Marsala, lo zucchero, l'acqua e l'essenza di vaniglia , fate cuocere per 6-8' senza farle disfare del tutto, spegnete e lasciate raffreddare.
Montate la panna con lo zucchero a velo e l'essenza di vaniglia.
Poco prima di servirle, riempite ciascun vol-au-vent  a metà con la panna e poi concludete con la composta di more al Marsala, oppure , per un fiorellino più goloso, alternate generosamente  panna e more. Guarnite con una bella spolverata di  zucchero a velo ed una  mora fresca. 


 




Con questa ricetta partecipo al contest della simpaticissima 
Simona del blog  Simo's Cooking
"Dolci al cucchiaio" 


Ed al 3° Contest dell'Agriturismo
dedicato alle more e all'uva spina

https://mail-attachment.googleusercontent.com/attachment/?ui=2&ik=0a006ea4f3&view=att&th=14101ce05b628081&attid=0.1&disp=inline&realattid=f_hldf62820&safe=1&zw&saduie=AG9B_P-qfvvRcz9zNQPq1aFvrEo4&sadet=1378714930349&sads=El5rU2_897zLZHKM3THkl_tKbuY&sadssc=1


Buona settimana !

24 commenti:

  1. Grazie infinite Patrizia.. la inserisco subito!

    RispondiElimina
  2. Tanto semplici quanto buoni e belli!!!

    RispondiElimina
  3. Wooow, sarei capace di mangiarli uno dopo l'altro!!
    Bellissimi e buonissimi come ogni cosa preparata da te!!
    Bravissima Patrizia!!
    Un mega bacio e a presto
    Carmen

    RispondiElimina
  4. Ciao Patrizia!!!! Scusa se è un po' che non passo ma ogni tanto mi perdo per strada qualche blog ma ora sono di nuovo qui!!!:) che delizia questi vol-au-vent e che belle foto!!!!! Un bacione!

    RispondiElimina
  5. Ciao Patrizia!! Hai creato dei piccoli capolavori golosissimi!!!! :P ci sentiamo ^_* buona settimana <3 <3

    RispondiElimina
  6. Che meraviglia questi fiorellini sono golosissimi.
    Baci
    Enrica

    RispondiElimina
  7. Ciao Patrizia, belli e golosi questi vol-au-vent...una vera delizia!!!
    Bacioni, buona serata...

    RispondiElimina
  8. Tesoroooooo che spettacolo incantevole che sono i tuoi vol- au-vent!! Credimi sono da vetrina un tripudio di golosità e sai una cosa?? Io amo l`autuno soprattutto amo passeggiare sotto la pioggia e poi sono nata in autunno infatti il 28 di questo mese compio gli anni ben 42...meglio dimenticarlo:-D:-D!! Bacioni grandi, Imma

    RispondiElimina
  9. Da ragazza detestavo l'autunno..mi deprimeva...invecchiando tutto è cambiato e l'autunno ho finito per amarlo per i suoi colori, per i suoi sapori, per le temperature piu fresche....i tuoi voul-au-vent sono strepitosi..eleganti e golosissimi!!!!!

    Un abbraccio
    Monica

    RispondiElimina
  10. ti sono venute perfette,immagino il profumo a casa tua mentre le preparavi! buona giornata cara!

    RispondiElimina
  11. Patrizia? questi voul-au-vent sono spettacolari. Sono così delicati e raffinati, è peccato quasi mangiarli. Bravissima come sempre come per ogni ricetta che ci proponi. baci tiziana la cucina di pitichella

    RispondiElimina
  12. hai ragione cara le foglie secche che scricchiolano sotto le scarpe sono poetiche, come questi vol au vent, che belli e che sapore delizioso devono avere. Complimenti.

    RispondiElimina
  13. Ciao Patrizia...è da un pò che non passavo da queste parti ma le tue ricette sono sempre una bellissima sorpresa, questi vol au vent devono essere buonissimi, io poi adoro le more....bravissima! Un bacione. Leti

    RispondiElimina
  14. Ciao carissima! Le tue foto sono sempre più belle:) uf, questi bei cosetti mi ci vorrebbero proprio per andare avanti con la settimana.. qui sembra che di smettere di piovere non ne voglia sapere:(
    smack:*

    RispondiElimina
  15. oddio che buonoooo! li avevo puntati per il mio contest! ahahha
    buona giornata

    RispondiElimina
  16. Che delizia mia cara :)

    Un bacione grande..e.. ci vediamo presto :D :*

    RispondiElimina
  17. certo che vanno bene...perchè non dovrebbero ?sono o non sono da leccarsi le dita??
    (quelli monoporzioni non devono essere necessariamente al cucchiaio ma..appunto farciti o guarniti!!)
    ti inseriscooooo subitooooo!
    menomale se non partecipavi mi offendevo eh??
    :(

    RispondiElimina
  18. bellissimi e deliziosi questi dolcetti e di quel succo colante di more cosa dire.......
    Le tue ricette sono davvero interessanti....a presto!

    RispondiElimina
  19. che meraviglia dolce patri... sono splendidi ..le foto sempre più belle eparticolari mitica contraccambio gli auguri di buon fine settimana poi ci sentiamo per telefono

    RispondiElimina
  20. Una stupendissima idea,brava cara!!!! :-))
    Baci buon week end

    RispondiElimina
  21. Eleganti, raffinati, bellissimi e sicuramente buonissimi!!
    Un bacione grande cara Patrizia.

    RispondiElimina
  22. Una meraviglia sia per il palato che per l'occhio!!!! Un abbracciotto

    RispondiElimina
  23. Un abbraccio a voi tutte belle ragazze per dirvi grazie per essere passate di qua e per l'apprezzamento di questa ricettina semplice :) e grazie anche per i complimenti sulle foto, mi piace fare fotografie e allora cerco di imparare e migliorare !

    RispondiElimina

Grazie per l'attenzione e per i commenti che vorrai lasciarmi :) !
Patrizia