giovedì 18 luglio 2013

Conto alla rovescia e... Pànera sullo stecco!


Ebbene si, ormai manca poco alle mie ferie ed io non vedo l'ora... Ho già iniziato il conto alla rovescia e nel frattempo ho appena tirato fuori dal freezer questi stecchi al caffè che direi ci stanno proprio bene col caldo che c'è oggi!
La ricetta mi è piaciuta subito e l'ho eseguita pari pari , proviene da una rivista che tutte conosciamo e che a me piace  :  Sale & Pepe, e precisamente da  QUI !
Caffè + Estate  = Panera ! Ma certo che si!
Però io non sapevo cosa fosse la panera e quindi mi sono documentata e ora, grazie a Sale & Pepe, lo so !
La panera è un semifreddo al caffè tipico della città di Genova, la contrazione in lingua genovese di "panna nera" in riferimento al mutamento di colore del principale ingrediente, dovuto all'aggiunta della polvere di caffè. Se mi capiterà di tornare a Genova, cercherò questo semifreddo! 

Ingredienti 
per 10 stecchi: 
2,5 dl di panna
2,5 dl di latte
100 g di zucchero
1/2 dl di rum
10 g di gelatina in fogli
1 dl scarso di caffè ristretto
50 g di mandorle pralinate (io nocciole)

Procedimento 
Riunite in una casseruola lo zucchero con 4-5 cucchiai d'acqua e cuocetelo su fiamma bassa fino a che si è sciolto. Unite il rum e mescolate. Ammorbidite la gelatina in acqua fredda. Versate in una casseruola il latte con il caffè, portate a ebollizione leggera e proseguite la cottura per 15 minuti. 
Unite lo sciroppo di zucchero e rum, la gelatina scolata e strizzata e mescolate fino a che si è sciolta. Filtrate il composto e lasciatelo raffreddare. Montate la panna, amalgamatela delicatamente e versate in uno stampo da 5x25 cm, leggermente inumidito. Il mio stampo è leggermente più lungo e quindi i miei stecchi sono venuti più cicciotti .  Trasferitelo in freezer e, quando il composto inizia a rapprendersi, inserite 8 (io 10 ) stecchi di legno equidistanti tra loro; fate gelare. Sformate il semifreddo, tagliatelo a fette con un coltello bagnato con acqua calda e passate la punta di ogni pezzo nelle mandorle pralinate tritate.
Non avendo a disposizione mandorle, ho usato granella di nocciole che ho pralinato da me in un padellino antiaderente con un cucchiaino di cacao amaro, zucchero e acqua!  
Piccolo consiglio, lasciate gli stecchi  a temperatura ambiente per farli ammorbidire (a me piacciono così) e se fate il dessert a fette senza lo stecco, potete servirlo su un piattino  con una bella colata di caramello , ottimo!




34 commenti:

  1. O_O Patrizia che visione spettacolare, adoro il caffè...mi prendi per la gola con questa proposta golosa!!!! Le foto poi sono me ra vi glio se!! a presto!! ciaooooooooooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh grazie Fede... ormai vedo sabbia e mare ovunque eh eh eh !
      Un abbraccio grandissimo :)

      Elimina
  2. Mamma mia che cosa buona! Da copiare assolutamente, devo procurarmi gli stecchi.
    Ciao carissima, ancora non sono riuscita a beccare l'orario per chiamarti, noi di solito a quell'ora pranziamo ma quando meno te lo aspetti.....
    Ti abbraccio per il momento

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Possiamo sentirci anche nel tardo pomeriggio se vuoi Dana, ormai a casa mia ci sono orari strani per pranzo e cena da quando mio figlio lavora allo stabilimento balneare , ma ci sono :)
      Un bacione, grazie e a presto !

      Elimina
  3. Ciao! Sono arrivata qui tramite Emanuela ( Pane burro e alici ) e quando ho letto che sei abruzzese anche tu, come me, sono corsa subito ^_^
    Golosissimi questi stecchi! A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta Ileana, incontrare in questo bel mondo una mia conterranea è sempre un gran piacere...
      Mi fa piacere averti tra le mie pagine.. a presto :)

      Elimina
  4. Tesoro stiamo tutti facendo il conto alla rovescia ormai, io meno 8:-D e se avessi vicino uno di questi stecchi aspetterei il countdown con molto più piacere!! Sai l`avevo visto anch'io questo stecco sul giornale e poi mi é sfuggito di mente:-D!!! É divino come te cara Patty!! Bacioni, Imma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Imma , sei un tesoro anche tu... a me manca di arrivare a fine mese e quindi un pò di più di te, ma arriverà e poi ci riposeremo, però sai... mi mancherai :)
      Un abbraccio grande ...

      Elimina
  5. Che belli che sono, perfetti anche come dopocena!!! Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciaoooo Giuliana, grazie e d un bacione anche a te :)

      Elimina
  6. Mi prendi proprio per la gola! Tene rubo uno...

    RispondiElimina
  7. Perfetti per un dopo cena fresco.
    Bravissima per tutto anche per le foto, un bacione grande.
    Anch'io non vedo l'ora per le ferieeeeeeeeeeeeeee!!!!!!!!!!!!!!!
    Bacione ONE!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che le ferie le aspettiamo tutte con ansia :)
      Bacione Pat e grazie :)

      Elimina
  8. Bellissimi e poi una presentazione perfetta!!!

    RispondiElimina
  9. Che meraviglia, Patrizia! Idea splendida! Golosi da impazzire!
    Baci!
    MG

    RispondiElimina
  10. Patrizia sono rimasta incantata da questi gelati... a parte la meravigliosa presentazione, perfettamente in tema con l'estate e in attesa delle vacanze, immagino debbano essere buonissimi! i miei complimenti :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simona, le tue parole mi fanno un gran piacere :)
      Sono semplici e gustosi e se fatti ammorbidire hanno la consistenza della panna cotta ma più soda ...
      Baci, a presto ...

      Elimina
  11. Che goduria per gli occhi, complimenti!!!

    RispondiElimina
  12. Delizia *_* non conoscevo la panera che meraviglia devo assolutamente rifarli. Foto stupende cara. Buon w.e.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. neppure io, mai avrei potuto pensare che era panna nera :)
      ciao Veronica, grazie!

      Elimina
  13. Carissima Patrizia, ma che foto carine!!!
    E' tutto molto bello in realtà, questi semifreddi devono essere cremosissimi!
    Sei proprio brava!
    Quindi stai per andare in ferie? Bene, immagino che i giorni non passino mai!
    Per me, almeno per ora, niente ferie...mio marito sta lavorando e forse riusciremo per settembre! Speriamo! :)
    Ti mando un abbraccio grandissimo cara!
    Baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Manu... alle ferie ci si arriva sempre stanchissimi e poi... è una volata :)
      Comunque resisti anche tu... sai anche noi facciamo ferie a singhiozzo delle volte, un pò luglio, un pò agosto e poi settembre...
      Grazie ancora e baci ...

      Elimina
  14. vedo che sono piaciuti a molti, io sono tra loro, molto bello fresco, invitante, direi questo stecco, vado a leggere meglio la ricetta, un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. penso che in questo periodo le ricettine veloci e fresche attirano tutti... grazie Paola, bacione !

      Elimina
  15. waaaaaaawwww che brava!
    senti ti posso copiare l'idea? mi sono arrivati degli stampi dalla silikomart e questi mi ispirano un sacco....!!!
    sei bravissima!
    e ti auguro un buon we
    e ..quando parti?
    passerai a farmi un salutino spero eh?
    ps anche le foto sono bellissime!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Copia pure Simona, con gli stampi credo venga meglio e poi aspetta che si ammorbidisca un pò prima di estrarlo e gustarlo :)
      Passerò promesso , intanto un bacione grande !

      Elimina
  16. Bellissimi questi stecchi, complimenti. Le vacanze sono alle porte anche per te? Dai resisti, un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma si, resisto :) resistiamo tutte , baci Terry e grazie !

      Elimina
  17. Eilà Patrizia! Dai dai che le vacanze sono dietro all'angolo :-) E la sofferenza dell'attesa sicuramente viene alleviata da questi stecchi fantastici :-) Un abbraccio forte!

    RispondiElimina
  18. Patty sei sempre piu' brava e le tue foto bellissime ......che dire , la presentazione e' incantevole e la ricetta da rifare assolutamente , sale e pepe e' una garanzia mica come certe riviste di cucina dove la ricetta non corrisponde neanche alle foto....

    RispondiElimina

Grazie per l'attenzione e per i commenti che vorrai lasciarmi :) !
Patrizia