venerdì 19 aprile 2013

Pollo tandoori


Vi avevo già parlato del mio pollo tandoori che avevo assaggiato tempo fa ad una dimostrazione-lezione di cucina indiana, ebbene, ieri sera l'ho preparato per cena e quindi vi lascio la ricetta che alcune di voi attendevano con curiosità. Esistono altri modi di cucinarlo questo pollo, ci sono anche altre spezie che vengono utilizzate per aromatizzarlo in India, io ve lo propongo così come l'hanno proposto a me  perchè mi  è tanto piaciuto ed è piaciuto pure a mio marito che è un "tradizionalista" a tavola, di quelli convinti, quindi vi ho detto tutto:)

Ingredienti :
mezzo pollo di circa 800 g
350 g di yogurt magro bianco
1 cucchiaino di  semi di cumino
1 cucchiaino di zenzero 
1 cucchiaino di curry
1 cucchiaino di paprika rossa dolce
1 cucchiaino di curcuma
1 cucchiaino di semi di cardamomo
(non li ho messi perchè non li ho trovati)
4 grosse cipolle
20 pomodorini ciliegini
poco sale
olio

Procedimento :
La prima cosa da fare è mettere a marinare il pollo. Se pensate di cucinarlo per la sera, fate questa operazione la mattina, oppure la sera prima per la mattina dopo, l'ideale è far marinare il pollo almeno 10 ore.
In una ciotola provvista di coperchio mettete lo yogurt bianco e mescolateci  tutte le polveri ed i semi (purtroppo io il cardamomo non lo trovo mai e quindi non lo metto). 
Tagliate il pollo a pezzi  ed immergete i pezzi nella crema di yogurt preparata ricoprendoli bene. Coprite col coperchio e mettete in frigo per almeno 10 ore. 
Passato il tempo previsto per la marinatura,  affettate le cipolle non troppo sottili e  disponetele in una teglia unta leggermente di olio. Riprendete ora il vostro pollo che sarà giallo che più giallo non si può (è la curcuma che dona questo colore, ma vedrete che dopo la cottura il giallo si vedrà solo nell'olio del fondo di cottura e non si vedrà più neppure lo yougurt), senza sgocciolarlo disponete i pezzi sopra alla cipolla. Lavate e tagliate i pomodorini a metà e disponete anch'essi nella teglia attorno ai pezzi di pollo. Salate leggermente, non serve troppo sale, le spezie sono già saporite.
Irrorate con dell'olio: ci hanno detto di usare un olio leggero di quelli di semi, ma io ho usato il mio olio di casa  dei nostri ulivi.
Infornate a 200° circa per un'ora-un'ora e mezza, dipende dal tipo di pollo che usate, se è ruspante e di campagna come il mio ci vuole un pò di più. Non fatelo asciugare troppo e se necessario, mettete dell'acqua per avere un saporito e buonissimo fondo di cottura che, con le cipolle ed i pomodorini, a me piace tanto.
Accompagnate il vostro pollo tandoori con del riso basmati bollito in acqua e sale ed insaporito con il fondo di cottura del pollo.Se poi volete aggiungerci anche il pane naan, la mia ricetta la trovate qui.
Una nota, se pensate di non gradire tutte le spezie, potete eliminarne qualcuna, come potete diminuirne la quantità e metterne meno di un cucchiaino.
Vi lascio anche un piccolo brano tratto da un libro di una scrittrice indiana che lessi anni fa e che trovai carino e che descrive questa spezia bellissima e setosa, la curcuma .
Pare che la curcuma che a me piace molto per il suo colore, abbia proprietà antiossidanti ,  in grado di contrastare l'azione dei radicali liberi, responsabili dei processi di invecchiamento (il che non è male!), proprietà antinfiammatorie e proprietà  antidolorifiche contro i dolori articolari.




E con questa ricetta vi saluto augurando un sereno fine settimana , speriamo che sia col sole come quello passato perchè con il sole tutto appare più bello!

Patrizia


Con questa ricetta partecipo al Contest della mia amica Ale del  blog "Dolcemente inventando "

17 commenti:

  1. che piatto!!!
    riso, spezie, colori...un piatto che adorerei al primo assaggio!
    ho letto quel libro ;) bellissimo! come bellissimo è il tuo post!!
    buon fine settimana!!

    RispondiElimina
  2. Grazie Chiara., sei tanto gentile... bacione e buon fine settimana anche a te :) !

    RispondiElimina
  3. La cucina indiana è ottima e questo pollo lo dimostra! Complimenti!

    RispondiElimina
  4. Dev'essere buonissimo!!!:) Lo proverò eliminando il cumino, che a mio marito proprio non piace! Un bacione Patrizia! Buon weekend!

    RispondiElimina
  5. Non l’ho mai fatto ma mi attira un sacco così speziato e colorato. Quella salsina poi deve sposarsi a meraviglia con il riso basmati. L’ho mangiato ieri sera dopo tanto e mi son chiesta perché l’avessi dimenticato. E’ troppo buono :) Un bacione, buon fine settimana

    P.S: per le bacche di cardamomo hai provato in erboristeria? Io la prima volta le ho trovate lì :)
    P.P.S. piacerebbe anche a me incontrarti un giorno. Magari una volta che torno in Abruzzo ti faccio un fischio, che ne dici?

    RispondiElimina
  6. Adoro il pollo e preparato così speziato deve essere fantastico!!!

    RispondiElimina
  7. Una preparazione sublime, ricca e deliziosamente speziata!!! Grazie per la ricetta!!! Un abbraccio e buon fine settimana

    RispondiElimina
  8. ma che meraviglia il tuo pollo cara Patrizia!

    RispondiElimina
  9. Una presentazione ad alti livelli. Complimenti.

    RispondiElimina
  10. Meravigliosa ricetta Patrizia!!!
    Se lo vede mio figlio mi mette in croce finchè non glielo faccio!!
    Bravissima!!
    Un bacione e buon fine settimana
    Carmen

    RispondiElimina
  11. Che bello il tuo blog! l'ho scoperto per caso..mi unisco ai tuoi lettori per non perderti di vista... Il tuo pollo è davvero invitante, proverò questa ricetta al più presto! seguimi se ti va http://mestoliescodelle.blogspot.it/

    RispondiElimina
  12. Buongiorno Patrizia!
    Il tuo pollo ha un aspetto che dire invitante è veramente poco!
    Anche mio marito è abbastanza tradizionalista, ma non in fatto di carne...queste preparazioni speziate piacciono molto anche a lui! Non mi resta che provare il tuo pollo insomma! :)
    Un bacio grande e buona settimana!

    RispondiElimina
  13. E grazie ancora a voi tutte per l'apprezzamento ed i commenti :)
    Se provate questo pollo, fatemi sapere se vi è piaciuto, ci terrei tanto a saperlo!
    Un bacione , grazie ancora e alla prossima !

    RispondiElimina
  14. ciao cara Patrizia, certo che il tuo pollo va bene! fammi sapere quando riesci a inserire banner e link sia sotto la ricetta che nella sidebar, così ti inserisco! Un abbraccio e grazie!

    RispondiElimina
  15. ciao amica mia, ti ho inserita in lista, mmi ero dimenticata di passare qui da te per dirtelo! Un bacione...

    RispondiElimina
  16. Il pollo tandori è uno di quei piatti che tanto mi piacciono e che non ho mai provato a cucinare. Peccato che non riesci a trovare il cardamomo perché è una spezia veramente buona: io a volte mi mangio i semi così, in purezza :D
    La tua ricetta comunque è ben eseguita e apprezzo molto l'utilizzo del pollo ruspante, più sano e decisamente più gustoso. Brava! ;)

    RispondiElimina

Grazie per l'attenzione e per i commenti che vorrai lasciarmi :) !
Patrizia