mercoledì 3 aprile 2013

"Pizza dogge"


Per il giorno di Pasqua ho cucinato tanto e fotografato niente !
E già, non ne ho avuto proprio il tempo, la mia è una famiglia numerosa, sia da parte mia che di mio marito e quando ci riuniamo, c'è veramente tanto da lavorare e  da sbrigarsi!
L'unica cosa che sono riuscita a fotografare ieri, è questa fettina di torta superstite della "pizza dogge" ovvero la nostra tipica torta delle feste e dei compleanni che tutti a casa mia prediligono.
Io la faccio un pochino più   personalizzata, ma comunque semplice e poco decorata, perchè la "pizza dogge"  deve essere così,  senza troppi fronzoli ma di sostanza.
Da dire però che quando mia madre la preparava per i nostri compleanni la arricchiva un pò di più, non metteva troppo liquore, la guarniva con la glassa bianca di albumi e ci metteva allegri e vivaci confettini colorati.
A me la glassa di albumi piace poco e quindi... l'ho omessa :)
Non vi lascio la ricetta completa, perchè il pan di spagna l'ho comprato al forno, neppure  "wonder woman" (nomignolo affettuoso che una mia cara amica romana mi ha affibbiato), ce l'ha fatta a prepararlo ma magari può tornare utile anche a voi, comprando un bel pan di spagna, preparare solo qualche uova di crema e assemblare la torta, perchè  è veramente un gioco da ragazzi !
Il suo è un sapore semplice ma comunque buono, come le buone cose di una volta!

Ingredienti e procedimento :

Per un pan di spagna come il mio di circa 20 cm di diametro occorrono :
Tre uova di crema pasticcera, la mia è sempre la stessa e la trovate qui, unica variazione, ho aggiunto 2 cucchiai  di zucchero in più .
Per la crema al cioccolato ho utilizzato gli albumi, perchè una volta non si buttava via niente e la crema con gli albumi è ugualmente buona, credetemi, io ne ho usati due e mezzo anche qui valgono le dosi e il procedimento della crema con i tuorli,  con un paio di cucchiai di zucchero in più. Quando la crema è cotta, toglietela dal fuoco e aggiungete subito del cioccolato fondente  di buona qualità spezzettato, un cucchiaio di cacao amaro (che volendo si può omettere) e girate bene per far sciogliere e amalgamare il tutto.
Assemblaggio della torta :
Il pan di spagna va tagliato in tre dischi. Ciascun disco, man mano che si procede la farcitura, va preventivamente inzuppato con una diversa miscela liquorosa, acqua e zucchero.
Io ho messo più o meno sui 300 ml di acqua, tre cucchiai di zucchero e 6 cucchiai di  liquore dolce (meglio se maraschino, sambuca  o rum) , non deve mancare  qualche cucchiaio di  alkermes sul disco centrale per dare il tipico colore rosso.
Quindi, inzuppate il primo disco, spalmate la crema al cioccolato, coprite col secondo disco, inzuppatelo e aggiungete delle cucchiaiate di alkermes, spalmante la crema gialla e ricoprite con l'ultimo disco, inzuppate anche questo e infine, ricoprite la superficie della torta con un poco di crema che dovete tenere da parte, e decorate con mandorle e nocciole tostate in granella !
Mi sto domandando se può interessare questa ricetta tipica e che nel teramano servono in tutti gli agriturismi ... non lo so, però la lascio lo stesso, perchè comunque è un dolce che ha la sua storia e che per me ha sicuramente un gran valore affettivo!



8 commenti:

  1. ma che bella ricetta!complimenti hai un bel blog...
    tua nuova follower ti aspetto da me...

    http://assaggi-incucina.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma benvenuta Karina... arrivo anch'io :)

      Elimina
  2. Non sai che effetto mi ha fatto vedere la foto di quella fetta, catapultata in un attimo indietro nel tempo a quando festeggiavo i compleanni da piccina e questa torta non mancava mai. Con la stessa copertura di granella di mandorle e nocciole. Ti sembrerò sciocca ma mi ha fatto veramente emozionare la tua torta. Un bacione, buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche la torta abbiamo avuto in comune Federica, vedi?
      Non sei affatto sciocca... queste emozioni fanno parte dei nostri ricordi più belli!
      Un abbraccio e buona giornata anche a te !

      Elimina
  3. Mi sembra davvero ottima!!!
    Complimenti :)
    Una fetta? :'(
    Un bacio e buona giornata!!!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giulia, buona giornata anche a te:)

      Elimina
  4. ma che bontà....bellissimi colori e bellissimo aspetto!

    RispondiElimina
  5. Girando nel tuo blog ho visto questa torta meravigliosa ... solo a vederla ingrasso un chilo perchè è come se l'avessi mangiata ...con gli occhi soltanto purtroppo ..me la salvo è fantastica!Ciao Lia

    RispondiElimina

Grazie per l'attenzione e per i commenti che vorrai lasciarmi :) !
Patrizia