venerdì 29 marzo 2013

Pastiera napoletana



Ci sono sapori e profumi che ti basta chiudere gli occhi per sentirli e a me piace pensare che è nelle stanze della memoria che aleggiano, quelle stanze che noi creiamo con i ricordi e che restano intatti ed incontaminati come fa una cellophane ...con un cibo sottovuoto! Poi basta socchiudere quella porticina, arieggiare la stanza ed eccolo che il profumo inizialmente ti investe e poi ti  avvolge come un caloroso abbraccio. 
Una cosa strana però è che il profumo ed il sapore di questo dolce di origine napoletana è legato ai miei ricordi sbiaditi di bambina, strana perchè non riesco a ricordare con precisione il come e il quando l'ho immagazzinato, so solo che è "antico", forse sicuramente è legato ad una  mia zia di origine napoletana, forse l'ho annusato per la prima volta grazie a lei, chissà!
Di certo il ricordo più recente  è legato al profurmo e al sapore delle pastiere che abbiamo gustato durante un lungo week end di aprile a Sorrento, anni fa,  in un ristorante da favola,  a picco sul mare!
Tutto questo per dire che la pastiera napoletana, pur non essendo io campana, è un dolce che adoro letteralmente e mi domando perchè non lo preparo più spesso.
Potrei dare tante giustificazioni, ma di fatto non serve , basta solo che dica che per questa Pasqua, la pastiera l'ho preparata, per me e per le donne di famiglia, considerato che è a noi che piace tanto, contenta di esserci riuscita perchè fino all'ultimo, pensavo proprio di doverci rinunciare, almeno prima di Pasqua !
Di ricette ne ho diverse, tutte più o meno valide, ma visto che a me ogni tanto (spesso) piace cambiare- aggiustare-riprovare, quella di seguito altro non è che un "arrangiamento mixato" delle varie ricette!

Ingredienti :
per la pasta frolla
400 g di farina 00
2 uova
150 g di zucchero
200 g di burro freddo
1 pizzico di sale
per il ripieno di ricotta:
500 g di ricotta di pecora
(o di bufala se la trovate)
4 tuorli
200 g di zucchero
2 cucchiai di acqua di fiori d'arancio
100 g di candidi a piacere
 semini di 1 stecca di vaniglia
cannella a piacere
per il grano :
300 g di grano cotto
400 ml di latte
20 g di burro
la scorza di un'arancia grattugiata

Procedimento:
Preparate la pasta frolla impastando in una ciotola o nella planetaria la farina con lo zucchero le uova, il pizzico di sale ed il burro tagliato a pezzetti. Lavorate velocemente, formate una palla, avvolgetela nella pellicola e mettetela a riposare nel frigo almeno mezz'ora .
Nel frattempo fate cuocere il grano in una casseruola insieme al latte, la scorza dell'arancia e il burro mescolando continuamente, fino a quando tutto il latte sarà assorbito . Spegnete e fate raffreddare. 
Setacciate la ricotta in una ciotola e lavoratela  insieme allo zucchero. Aggiungete i tuorli,  la cannella, l’acqua di fiori d’arancio e i canditi. Infine aggiungete il grano cotto. Mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo.
Riprendete la pasta dal frigo, lasciatene un terzo da parte e stendete la pasta rimanente in un disco più grande dello stampo.  Rivestite con la pasta frolla lo stampo del diametro di 24 cm  e dai bordi alti,  avendo cura di lasciare che la pasta esca fuori dai bordi . Riempite la base con la crema di ricotta e grano, livellatela con un cucchiaio e  tagliate dalla circonferenza dello stampo la pasta in eccesso. 
Riprendete la pasta tenuta da parte, stendetela e ricavatene delle strisce lunghe che andrete a disporre a forma di griglia, sulla torta.
Cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa un'ora e mezza.
Lasciate raffreddare e ricordate che la pastiera napoletana è molto più buona il giorno dopo della sua preparazione!



Con questa ricetta vi saluto e  vi lascio i miei auguri più belli di una serena e felice Pasqua a voi che siete mie "compagne di viaggio" in questa avventura per me all'inizio che non credevo potesse essere tanto gratificante!
Grazie della vostra presenza e  dei vostri commenti che mi fa sempre un gran piacere ricevere e che mi sprona ad andare avanti !

Patrizia


Ed aggiungo anche questa ricetta al contest di Dana per la sua e nostra dolce Pasqua!


Il nuovo contest

6 commenti:

  1. Pastiera... L ho assaggiata ed è veramente buona peccato che quando ho provato a farla io non mi è venuta buona per nulla :(
    Se riesco provo la tua.. Magari è la volta buona
    Se passi da me trovi un premio per te.. :)
    A presto
    Le Golose Creazioni di Luana

    RispondiElimina
  2. Almeno mi godo la tua perchè avevo preso la ricotta a non ho trovato più il grano, una stizza, non è mai mancata a casa mia.
    La inserisco subito nel contest, grazie ancora, ti abbraccio, per ora.

    RispondiElimina
  3. Ti è venuta perfetta, bravissima!!
    Adoro la pastiera!!
    Un abbraccio e Buona Pasqua
    Carmen

    RispondiElimina
  4. Complimenti per la fantastica delizia e tanti auguri di Buona Pasqua

    RispondiElimina
  5. Ciao Patrizia , che belle foto , rendono giustizia alla tua pastiera !Io l' ho fatta proprio oggi per Pasquetta , quindi non so' ancora come e' venuta( e' la mia prima pastiera )....!Benvenuta nella blogosfera e Buona Pasqua .
    Sono una tua lettrice, se vuoi venire a vedere il mio blog ti lascio l' indirizzo:http://viviincucina.blogspot.it/
    Ciao , Vivi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta Viviana e grazie, ora sono anche io da te :)
      Sono sicura che la tua pastiera è venuta molto buona !

      Elimina

Grazie per l'attenzione e per i commenti che vorrai lasciarmi :) !
Patrizia