lunedì 11 marzo 2013

Maritozzi con la panna


C'è uno storico bar-pasticceria dalle mie parti che fa dei maritozzi con la panna meravigliosamente buoni e dove non posso non fermarmi ogni volta che ci passo davanti,  per addentarne uno!
Solo a guardali allineati nella vetrinetta, mettono voglia ! Il segreto della loro bontà è sicuramente la sofficità e la mordibezza incredibile della pasta brioche  lievitata che si scioglie in bocca!
E' tanto che cerco di mettere a punto una ricetta soddisfacente per ricreare la fantastica mordibezza di questi piccoli panini e forse... ci sono riuscita perchè questa che vi presento,si avvicina molto al risultato che cercavo : i miei maritozzi sono venuti soffici  e morbidi!
Sì, sono soddisfatta !Anche perchè chiusi in un sacchetto di plastica per alimenti, rimangono soffici e morbidi per 3-4 giorni ; per conservarli come appena sfornati, basterà congelarli. 
Io li ho farciti con la panna montata, ma si possono farcire anche con  crema e cioccolato .
Riporto  la ricetta divisa  in due parti, rispettando gli ingredienti di ognuna e i due tempi di lavorazione, perchè penso che sia più semplice.
 

Ingredienti e procedimento
per il 1° impasto:
(per circa 13-14 pezzi) 
250 g di farina 00
100 ml di latte
1 uovo
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaio di olio di oliva
1 pizzico si sale
10 g di lievito di birra fresco

Sciogliete il lievito nel latte tiepido . Mettete su una spianatoia o nella planetaria la farina, l'uovo l'olio, lo zucchero, il pizzico di sale ed il latte con il lievito sciolto. Impastate il tutto fino ad ottenere un'impasto liscio ed omogeneo. Lasciatelo lievitare in una ciotola coperta da un canovaccio per 4 ore.

Ingredienti e procedimento 
per il 2° impasto:
180 g di farina
100 g di zucchero
1 uovo
3 cucchiai di olio di oliva
3 cucchiai di acqua calda
50 g di uvetta
1 cucchiaino di essenza di vaniglia
1 albume per spennellare
Inoltre, per farcire :
500 ml di panna fresca
50 g di zucchero a velo
mandorle affettate

In una ciotola o nella planetaria unite la farina, l'uovo, lo zucchero, la vaniglia e l'olio . Aggiungete a questi ingredienti la palla di pasta ormai lievitata e impastate incorporando 3 cucchiai di acqua calda fino ad ottenere un composto piuttosto morbido. Ammorbidite l'uvetta in acqua calda per dieci minuti, strizzatela ed unitela all'impasto.  Lavorate a lungo la pasta ed infine , ricavatene dei panini oblunghi e disponeteli su una teglia foderata con carta forno , piuttosto distanziati tra di loro. Coprite con una tovaglia piegata in più strati e lasciate lievitare per 6 ore (anche 1-2 ore in più non guasta!) . Triplicheranno di volume. 
Trascorso questo tempo, preriscaldate il forno a 180°, spennellate i maritozzi con l' albume ed infornate . Cuocete per 20 minuti a 180°, non di più , devono rimanere soffici e non seccare.
Lasciate raffreddare e nel frattempo montate la panna con lo zucchero a velo. Praticate un taglio sulla superficie di  ogni maritozzo e riempite con la panna montata. Decorate con le mandorle affettate e spolverateli  con lo zucchero a velo. 




Con questa ricetta partecipo al  giveaway del blog  La cuisine très jolie

12 commenti:

  1. Che bella ricetta che hai postato! Sono proprio contenta e spero di rifarla al più presto perchè solo a guardarli ingolosiscono, ti aggiungo prima possibile!
    :*

    RispondiElimina
  2. Meravigliosi! Come fanno i maritozzi dalle nostre parti.....
    Li hai riprodotti uguali, perfetti, soffici, invitanti. Questi te li copio, è da un po' che cerco la ricetta giusta.
    Bellissime come sempre le foto.
    Un forte abbraccio.

    RispondiElimina
  3. Grazie mille Tantocaruccia, grazie mille Dana :) Mi fa piacere che vi siano piaciuti, fatemi sapere quando provate!
    Nella fretta avevo dimenticato l'uovo tra gli ingredienti del 2° impasto, ora ho corretto e l'ho inserito, mi raccomando, non dimenticatelo :)
    Buonissima giornata e un abbraccio ad entrambe !

    RispondiElimina
  4. Che meraviglia i maritozzi, una delle colazioni preferite di quando ero piccola. Bella la tua versione con l'olio nell'impasto, io ho sempre messo lo strutto ma voglio porvare così :) Buona giornata, a presto

    RispondiElimina
  5. Sono delle vere bombe, caloriche ma anche di bontà e quando ce vò ce vò :-) Bacioni

    RispondiElimina
  6. ho visto sulla lista delle ricette del giveaway di Claudia questi maritozzi e non ho potuto fare a meno di passare di qua! Sono bellissimi ed immagino il sapore divino della pasta brioche inzuppata di panna! Fanno parte del mio bagaglio di ricordi dolci, è da una vita che non ne mangio uno! Sei stata bravissima!! naturalmente mi sono unita ai tuoi lettori! un bacio marina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marina e benvenuta nella mia... cucina, mi fa molto piacere averti qui :)
      E... prova a fare i maritozzi, vedrai che buoni e che soddisfazione !
      A presto !

      Elimina
  7. Non me lo dovevi fareeee, i maritozzi nooooo!!! che buoni!! quando ero in Italia era la mia colazione del Sabato!! grazie per averla proposta!

    RispondiElimina
  8. devo provarli sono meravigliosi! mia zia ogni volta che scende a Pescara li cerca! questa volta li preparo io!

    RispondiElimina
  9. Che meraviglia di maritozziiiiiii!!!!
    Patrizia una domanda la farina che hai usato e 00 o manitoba?
    Grazie un bacio.

    RispondiElimina
  10. Ciao, anche io voglio provare quests gustosa ricetta,solo una domanda, il forno statco o ventilato? Grazie e complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In ritardissimo con la risposta perchè mi era sfuggito il tuo commento , ti comunico che io uso sempre il ventilato con il programma per i dolci consigliato dalle istruzioni del forno stesso !
      Ciao :)

      Elimina

Grazie per l'attenzione e per i commenti che vorrai lasciarmi :) !
Patrizia