lunedì 25 marzo 2013

Cannelloni di crespelle al ragù


Con  le crespelle, "scrippelle" come le chiamiamo noi, si possono preparare diversi piatti tipici che rappresentano la mia regione, come le "Scrippelle 'mbusse", ossia le  crespelle in brodo, oppure il  "timballo di scrippelle",  una specie di lasagna un pochino più ricca e condita: ricette sicuramente elaborate e che richiedono tempo nella preparazione; ricette importanti che affondano le loro radici nelle nostre tradizioni  alle quali io sono fortemente legata e che vorrei tanto non si perdessero! 
Un aiuto nella preparazione di questi piatti viene dal fatto che le crespelle si possono tranquillamente preparare il giorno prima, ed è quello che ho fatto io per realizzare questi cannelloni, altra preparazione possibile con le "nostrane crêpes", con ragù di carne macinata, il mio primo piatto della domenica, quando finalmente posso passare più tempo in cucina!

Ingredienti per le scrippelle:
(per 4 persone):
 6 uova
  6 cucchiai di farina 00
(1 cucchiaio di  farina per ogni uovo)
 6 bicchieri d'acqua
(un bicchiere d'acqua per ogni uovo)
un pizzico di sale

Ingredienti per il ragù :
 400 g di carne macinata mista
(vitello e maiale)
5 cucchiai di olio
1 carota
1 costa di sedano
1 mazzetto di prezzemolo
1 cipollotto
1/2 bicchiere di vino rosso
1 l di passata di pomodoro
(la mia è home made)
sale e pepe
Ingredienti per la besciamella:
 2 bicchieri di latte
2 cucchiai rasi di farina 00
una noce di burro
una grattata di noce moscata
Inoltre:
Parmigiano grattugiato

Preparazione
Preparate la pastella amalgamando in una ciotola capiente le uova con la farina girando per evitare che si formino grumi,  unite l'acqua poca alla volta. Riscaldate una padella antiaderente con poco olio eliminando quello in eccesso, versatevi un mestolino di pastella alla volta, stendetelo  uniformemente  scuotendo la padella affinchè si crei uno strato sottile: le crespelle non devono essere spesse come le crêpes.
Quando i bordi della crespella iniziano a staccarsi, giratela e fatela cuocere brevemente anche dall’altra parte, tenendo la fiamma bassa. 
Continuare così  fino a esaurimento della pastella.
Disponete le crespelle pronte su di un canovaccio pulito per farle asciugare e raffreddare. 
Di solito io le preparo la sera prima, poi le tengo in un luogo fresco e asciutto coperte da un canovaccio per farcirle il giorno dopo.  
Per il ragù scaldate in una pentola l'olio e unite le verdure tagliate a pezzettini piccoli, fate rosolare dolcemente per 10 minuti. Aggiungete la carne macinata e lasciate rosolare anch'essa per 10 minuti.  Quando la carne è  colorita  e sbriciolata, aggiungete il vino rosso e fatelo evaporare. A questo punto  aggiungete la passata di pomodoro, aggiustate di sale e pepe e cuocete per circa 1 ora a fuoco basso.
Per la besciamella, sciogliete il  burro in un padellino, amalgamete la farina e tostatela sul fuoco, aggiungete un pizzico di sale e una grattata di noce moscata, infine versate il latte tiepido e girate per non far formare grumi. Riportate sul fuoco e fatela addensare un pochino senza che indurisca troppo, deve essere una besciamella piuttosto liquida.
A questo punto preparate i cannelloni : di volta in volta spalmate la superficie delle scrippelle con un un poco di besciamella, una cucchiaiata di ragù e una spolverata di parmigiano grattugiato, ripiegate i lembi esterni  per dare una forma più aggraziata e arrotolate.
Imburrate una pirofila, disponetevi i cannelloni, irrotateli con un pò di besciamella, qualche cucchiaio di ragù e una spolverata di parmigiano. Cuocete in forno preriscaldato per  25-30 minuti a 180°.
Se dovessero scurire troppo, copritele con della carta stagnola.
Lasciate riposare per qualche minuto e servite a tavola !


Un saluto e buona settimana a tutti !

13 commenti:

  1. Ma sai che pensavo di farle per Pasqua? Troppo buone! Mi guardo bene anche questa tua ricetta, non si finisce mai di imparare e di migliorare.
    Un abbraccio, forte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le ho fatte ieri Dana, ospite d'onore, la suocera eh eh eh ! :)
      Ciao carissima, sono molto contenta di questo scambio e aspetto tue nuove ricette, un abbraccio grande!

      Elimina
  2. Mmmm che bontà come si fa a resistere... :)
    Sono sicuramente buonissime!!
    Bravaa... xD

    RispondiElimina
  3. Anche a casa mia i cannelloni sono solo ed esclusivamente con le "scrippelle" :) La versione con il ragù è quella preferita da mio papà mentre a me piacciono tanto quelli di magro con ricotta e spinaci. Un bacio, buona settimana

    RispondiElimina
  4. Noooo! Io queste le ADORO.. la mia mamma quando ero piccola le faceva molto spesso, poi ha smesso, penso che abbia deciso che erano un po' pesanti, ma la bontà me la ricordo:DD
    a presto cara:**

    RispondiElimina
  5. Grazie per i tuoi commenti sempre affettuosi.
    Buona giornata con un abbraccio.

    RispondiElimina
  6. Fantastici, si lavora di più rispetto ai classici cannelloni, ma la soddisfazione è infinita!!! Brava!

    RispondiElimina
  7. Ahaha la parola scrippelle non la conoscevo eppure sono così famose :-) Deve essere deliziosa questa ricetta, non vedo l'ora di provarla!

    RispondiElimina
  8. buonissimi i cannelloni..complimenti!!!ti seguo passa a farmi una visita se ti va...brava!

    http://unchiccodifantasia.blogspot.it/

    RispondiElimina
  9. Deliziosi Patty! brava!!
    a presto!

    RispondiElimina
  10. che meraviglia questa ricetta non la conoscevo, me li segno devono essere davvero squisiti!
    Grazie della visita, a presto! ^_^

    RispondiElimina
  11. Le adoro!! I miei suoceri sono abruzzesi e mi preparano sempre le famose scrippelle. Il tuo piatto ė perfetto!!

    RispondiElimina

Grazie per l'attenzione e per i commenti che vorrai lasciarmi :) !
Patrizia